Pizza e mortazza

“Ao, nun fa scherzi è! La Pizza co a Mortazza solo alla Capitale se Magna!”. Ecco un carissimo amico, di Roma se non si era capito, quando gli racconto che spesso preparo la focaccia romana in casa, se ne esce con questa frase! E direi che ha ragione, infatti la Pizza e mortazza è uno street food tipico della Capitale. Ma chi non può andare a Roma o magari è molto lontano? Perchè non provare a realizzarla a casa. Certo a Roma è tutta un’altra cosa, ma vi assicuro che questa ricetta se pure fatta in casa ci si avvicina molto. Vi lascio la ricetta della Pizza e mortazza, intanto non perdetevi le video ricette sulla mia Pagina Facebook, il mio account Istagram e il mio profilo Pinterest.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per l’impasto

400 g farina 0
50 g manitoba
3 g lievito di birra disidratato (oppure 5 g lievito fresco)
10 g sale
2 cucchiai olio extravergine d’oliva

per la superficie

q.b. olio extravergine d’oliva
q.b. acqua

Per la farcitura

q.b. mortadella

Strumenti

1 Teglia
1 Forchetta

Come si prepara la Pizza e mortazza

Iniziate la preparazione della Pizza e mortazza dall’impasto. Inserite dentro la ciotola l’acqua, poi il lievito di birra disidratato (o quello fresco) e parte della farina miscelate precedentemente.

Con una forchetta mescolate in modo da creare un pastella, poi unite il sale, l’olio ed il restante della farina. Lavorate l’impasto prima con la forchetta, poi a mano, fino a renderlo sodo e lavorabile sulla spianatoia.

COME FARE LE PIEGHE: Lavorate l’impasto a mano (o con la planetaria) per 10 minuti, poi allargatelo a rettangolo e iniziate a fare le pieghe a libro, in primis prendete un lato esterno e piegatelo verso il centro, poi fate la stessa cosa con il lato opposto. Successivamente prendete il lato superiore e portatelo al centro, quindi fate la stessa cosa con il lato inferiore.

A questo punto create una palla e lasciate riposare per circa 10 minuti dopodiché ripetete il passaggio delle pieghe per altre due volte sempre a distanza di 10 minuti l’una dall’altra. Una volta ultimate le pieghe create una palla e disponetela dentro una ciotola, quindi lasciatela lievitare per una notte in frigorifero. Se avete fretta lasciate raddoppiare il volume per due o tre ore a temperatura ambiente, lontano da spifferi o luoghi freddi.

Quando l’impasto sarà raddoppiato di volume, prendetelo e stendetelo su di una spianatoia leggermente infarinata di semola, poi disponete l’impasto dentro una teglia oliata.

Successivamente lasciate lievitare per altri 30 minuti poi condite con olio extravergine d’oliva e dell’acqua miscelati insieme. Create le fossette con i polpastrelli e cuocete in forno a 220 °C per circa 15 – 20 minuti, se potete in forno ventilato. Una volta pronta sfornate e lasciate raffreddare.

In fine tagliate a metà la pizza e farcitela con la mortadella. Tagliate a pezzetti e servitela ai vostri commensali.

4,0 / 5
Grazie per aver votato!