Ceescake allo yogurt

In questi giorni avevo bisogno di mettere un po’ in ordine la dispensa, così ho ritrovato, come al solito, diverse confezioni di biscotti quasi vuote e  attorcigliate come dei cannoli di carta. I miei bimbi, compreso il più grande (mio marito di anni 43) sanno quanto io odi quest’abitudine, eppure non resistono ad aprire tutto quello che di nuovo trovano, senza preoccuparsi di finire il precedente. Per fortuna, odio gli sprechi! E una delle pratiche che più m piace utilizzare in cucina è proprio quella del riciclo! Quindi ho racimolato tutti i biscotti, li ho frullati e, avendo anche della panna avanzata da montare in frigo, ci ho fatto una buonissima ceescake degli avanzi!
Seguite la ricetta!!!

Vi abbraccio (proprio perché non si può)

Titti 😘

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per uno stampo da 24cm
  • 290gr di biscotti (diversi tipi)
  • 250ml di panna da montare già zuccherata
  • 75gr di burro fuso
  • 2 uova intere
  • 170 yogurt greco bianco
  • 80gr di zucchero semolato
  • 1 cucchiaio di yogurt alla pesca (Avanzato dalla colazione della mattina)
  • 2 cucchiai di farina di cocco
  • 2 cucchiai di farina debole
  • 1 pizzico di cannella
  • 1 bustina di vanillina
  • 100gr di cioccolato fondente 70%
  • 50ml di latte

Preparazione

Macinare i biscotti, dopodiché aggiungere il burro fuso ed avviare un’altro giro di mix. Deporli sulla base di un ruoto a cerniera, ricoperto di carta forno, e pressare col dorso di un cucchiaio. Mettere in frigo. Nel frattempo preparare la crema col resto degli ingredienti, partendo dalle uova e lo zucchero.. Aggiungere le polveri in ultimo e una volta ottenuto un composto liscio, versarlo sui biscotti e livellarlo. Infornare a 180 gradi per trenta minuti e poi abbassare la temperatura a 150 e cuocere altri 15. Prima di sfornarla, lasciarla intiepidire in forno, aprendo un po’ la portella. Io l’ho preparata la sera per la colazione della mattina seguente e vi assicuro che ha riscosso il successo che merita, compreso il bis. Prima di servirla, l’ho ricoperta con una ganache al cioccolato, ottenuta versando quest’ultimo nel latte bollente.
4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da tittidipriscosoulfit

Immagina un falò in spiaggia, una chitarra, e tutti accerchiati intorno a cantare, compresa te. Qual è la prima parola che ti viene in mente? -INSIEME . Ecco, la cucina fa lo stesso: Unisce come la Musica. Ciao a Tutti, mi chiamo Titti e una delle mie più grandi passioni è cucinare. Benvenuti nel mio blog 😋