Filetti di Ricciola con Patate al forno

Filetti di Ricciola con Patate al forno, un secondo leggero e delizioso, ancora un altro abbinamento di pesce con le patate. Come ho già detto, ci capita spesso d’andare all’avventura nei mercati, prediligiamo quelli di pesce, partiamo con qualche idea piuttosto confusa e ne usciamo solitamente con tutt’altro, arrovellandoci su cosa farne. “Cosa farne”, che brutta espressione! Vero? Diciamo meglio: come gustarceli, quanto mai in quella giornata che siamo usciti dal mercato con una Ricciola, meglio, una Ricciolina di 8 etti. Siamo solo due, anziani per giunta. Se siete giovani, forti e pienamente attivi aumentate di almeno un terzo quello che stiamo per dirvi. Con questo quasi chilo di pesce faremo ben tre piatti, anzi quattro.

Sfiletteremo la Ricciola e ricaveremo tre parti che ci daranno tre piatti, anzi quattro.

  1. Filetti di Ricciola al forno con Patate, questo, con un filetto;
  2. Tubetti alla Marinara di Ricciola, con l’altro filetto, quindi una signora marinara non una di recupero, quelle propinate fino ad ora. In effetti il piatto sarà doppio, ci darà anche il secondo o un piatto unico;
  3. Risotto con Ricciola, Bergamotto e Ricotta di Pecora, con lische, teste e pance, insomma il più raffinato ed elaborato dei quattro piatti, con la roba da buttare, saremo scemi?
Filetti di Ricciola con Patate al forno
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    15 minuti
  • Cottura:
    30 minuti
  • Porzioni:
    2 commensali
  • Costo:
    Alto

Ingredienti

  • Filetto di Ricciola (circa) 250 o 300 g
  • Patate 400 g
  • Olio extravergine d’oliva 3 o 4 cucchiai
  • Prezzemolo 4 o 5 rametti
  • Aglio 1 spicchio
  • Pepe nero (al mulinello) q.b.
  • Sale fino q.b.

Preparazione

  1. Per questi Filetti di Ricciola con Patate al forno cominciamo col pulire e tritare l’Aglio e il Prezzemolo, con essi condiremo l’Olio EVO, aggiungendo anche Sale e Pepe. Prepariamo così una tazzina di Salsa. Lo facciamo subito perché la salsa si insaporisca.

    Passiamo ora a pelare le patate e a tagliarle a fettine sottili dai 3 ai 5 millimetri. Le condiamo, rimestandole in una ciotola con buona parte della salsina.

    Ora puliamo, squamiamo e sfilettiamo la ricciola. Ve lo può certamente fare il pescivendolo ma volete mettere la soddisfazione di far da se? Se serve, trovate i nostri consigli nell’articolo Sfilettare il Pesce. Un consiglio in più, tutti i lavaggi fateli con acqua salata, conserverà meglio il pesce, tornerà particolarmente utile per quello da cuocere dopo ore o addirittura il giorno dopo, come è stato per noi con gli scarti.

COTTURA

  1. Filetti di Ricciola con Patate al forno

    Oliamo una teglia o la foderiamo con carta forno, per un piatto meno calorico. Abbiamo usato un tipico tegame pugliese in terracotta, l’ideale per una cottura uniforme e tenere in caldo, ovvio che che vadano bene anche le altre. Vi distendiamo ordinatamente le fette più grosse di patate condite, segue il filetto, anch’esso ben ripassato nella salsina, e ricopriamo con le fette più sottili.

    Intanto si è riscaldato il forno statico a 220°C, inforniamo e cuociamo a 180/190°C per una mezz’ora circa in posizione centrale. Il tempo ovviamente dipende dallo spessore e la quantità che mettiamo a cuocere. Ci guiderà l’aspetto, sappiamo bene cosa vogliamo ottenere, golose patate dorate con un pesce cotto ma molto umido e succoso.

  2. Filetti di Ricciola con Patate al forno

Note

Siamo in Facebook, cliccando qui la pagina, il gruppo molto seguito è
C’hama mangià josc . . . mamm ce croc stu mangià
Siamo anche su Twitter e in Google+

Precedente Tubetti alla Marinara di Ricciola Successivo Risotto con Ricciola, Bergamotto e Ricotta

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.