Crea sito

COME PULIRE LE VONGOLE ed eliminare la sabbia

Come pulire le vongole ed eliminare la sabbia per primi piatti di pesce deliziosi, sautè di vongole e tante altre preparazioni.

Piccoli consigli per pulire le vongole e farle “spurgare” in modo che si elimini ogni residuo di sabbia in esse contenute. Un metodo semplice per pulirle con acqua e sale che renderà i piatti a base di vongole molto più genuini.

SCELTA DELLE VONGOLE

Le vongole sono dei piccoli molluschi racchiusi tra 2 valve, si cuociono per pochissimi minuti proprio per evitare che diventino duri e perdano di sapore. Infatti le vongole si prestano a diverse preparazioni di primi piatti, dai risotti ai classici spaghetti alle vongole e in genere il condimento è molto leggero, in bianco (ovvero senza pomodoro) o semplicemente con qualche pomodorino, per esaltarne tutto il sapore. La cottura è veloce, in padella.

In pescheria trovate facilmente sia i LUPINI che le VONGOLE VERACI, entrambi fanno parte della stessa famiglia. La distinzione principale sta nella dimensione del mollusco: i lupini sono più piccoli rispetto alle vongole veraci. Il sapore potrebbe essere diverso a seconda del mare in cui vengono pescati ma, tipicamente, sono deliziose entrambe. Le vongole veraci dovranno essere pulite più accuratamente in quanto, essendo più grandi, tendono ad incorporare più sabbia.

Il consiglio più importante è quello di acquistare le vongole in giornata o al massimo il giorno prima, assicurandovi che siano fresche. Le vongole vanno consumate nel più breve tempo possibile altrimenti si rischiano seri problemi di salute. Se non riuscite a trovare le vongole fresche ovviamente potete optare per le vongole surgelate che non hanno bisogno di pulizia.

ISCRIVITI GRATIS ALLE NOTIFICHE, clicca su ATTIVA per ricevere GRATIS la NUOVA RICETTA sul tuo telefono o PC.

come pulire le vongole ed eliminare la sabbia consigli

COME PULIRE LE VONGOLE ED ELIMINARE LA SABBIA

Cosa vi serve:

  • 500 g di vongole veraci
  • 2 cucchiai rasi di sale fino o grosso 

Se avete una quantità di vongole diverse, usate la quantità di sale in proporzione (es. 1Kg di vongole – 4 cucchiai di sale).

In questo articolo cercherò di darvi alcuni preziosi consigli che mi ha insegnato come sempre la mamma su come pulire le vongole eliminando tutta la sabbia per evitare che anche qualche piccolo granello finisca nel piatto finale.

Poche mosse per una pulizia accurata delle vongole e alcuni consigli su come conservarle se per caso le comprate un giorno prima di cuocerle. Ovviamente lo stesso discorso vale per la pulizia dei lupini, più economici della vongole

Innanzitutto eliminate tutte le vongole che hanno i guscio rotto o già aperto.

SE ACQUISTATE LE VONGOLE IL GIORNO STESSO

Per pulire al meglio le vongole dalla sabbia sciacquatele sotto acqua corrente. Successivamente mettetele in una ciotola di vetro trasparente o quella che avrete a vostra disposizione, ma in questo modo riuscirete a vedere se realmente son pulite. Ricopritele di acqua ed aggiungete il sale. Scrollatele con una mano in modo da agitarle eliminando la sabbia in eccesso e lasciatele a riposo per una o due, per farle spurgare.

Noterete, trascorso il tempo, che l’acqua sarà “sporca” e non più limpida: buon segno, significa che lo spurgamento delle vongole è andato a buon fine. 

A questo punto scolate l’acqua, mettete in un colapasta le vongole e passatele sotto acqua corrente sciacquandole con le mani, agitandole l’una contro l’altra delicatamente. Usate la ciotola di vetro trasparente per assicurarvi che l’acqua sia limpida dopo averle lavate, in questo modo sarete certi che le vongole siano prive di sabbia.

SE ACQUISTATE LE VONGOLE IL GIORNO PRIMA

Ho acquistato le vongole, come le conservo per un giorno?
Se avete acquistato le vongole il giorno prima, procedete alla pulizia per farle spurgare come nel paragrafo precedente. Dopo averle fatte spurgare dovrete conservarle in un canovaccio pulito, bagnato e ben strizzato: avvolgete bene le vongole nel canovaccio formando una sorta di pacchetto e conservatele in frigorifero fino al momento di cuocerle.

COME CUOCERE LE VONGOLE

Il miglior modo per cuocere le vongole è quello di preparare un soffritto di aglio, olio di oliva e peperoncino, versandole in padella quando l’olio è ben caldo e coprendole con un coperchio, a fiamma viva, per far si che le vongole si aprano tutte. Vanno fatte cuocere solo per qualche minuto ed infine condite con del prezzemolo fresco tritato. Cuocendole in questo modo le vongole si apriranno da sole. Quelle che non saranno riuscite ad aprirsi dovrete buttarle in quanto significa che sono morte e non sono buone, quindi sicuramente conterranno sabbia: non apritele in quanto rischiate di insabbiare anche le altre.

Con questi piccoli accorgimenti su come pulire le vongole riuscirete a portare in tavola dei piatti a base di vongole che hanno tutto il sapore del mare!

Leggi anche come pulire le cozze.

come pulire le cozze consigli utili su come pulire le cozze facilmente

Ecco qualche ricetta con le vongole.
sautè cozze e vongole ricetta tradizionale di pesce facile (1)
sautè di vongole ricetta di pesce come fare il sautè di vongole
spaghetti cozze e vongole facili e veloci ricetta primo di pesce
spaghetti con vongole e pangrattato con crema al prezzemolo ricetta primo di pesce
orecchiette con vongole e broccoli ricetta primo di pesce natalizio

SEGUIMI SU FACEBOOK 🙂 clicca MI PIACE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.