Crea sito

BURGER DI PATATE E ZUCCHINE Ripieni

Gustosi e Veloci: burger di patate e zucchine, un secondo piatto a base di verdure che si prepara in pochi minuti! Senza friggere e senza grigliare: sia zucchine che patate vengono utilizzate a crudo in questa ricetta, l’ideale se si ha poco tempo a disposizione per preparare una cena o un pranzo! Tutto il sapore delle verdure in un hamburger di patate e zucchine dal ripieno filante e gustoso di prosciutto e mozzarella: anche i bambini li adoreranno!

Non si friggono, questi gustosi hamburger di zucchine e patate si cuociono in padella con pochissimo olio oppure in forno o ancora in friggitrice ad aria per limitare le calorie ed ottenere un piatto genuino con pochi grassi: patate e zucchine grattugiate a crudo, unite a uova, pangrattato, farina e parmigiano per un burger da leccarsi i baffi! L’uso del coppapasta sarà molto utile per la preparazione di queste cotolette di verdure: tuttavia è possibile dare all’impasto qualsiasi forma, come ad esempio crocchette oppure un unico polpettone usando uno stampo per plumcake o ancora un tortino, adagiando l’impasto in una pirofila.

Per il ripieno si usa prosciutto crudo a fette sottili e mozzarella: da variare con ciò che più preferite come speck, prosciutto cotto, scamorza o nella versione vegetariana senza affettati e salumi! In caso di intolleranze al glutine potrete usare farina e pangrattato gluten free e procedere come da ricetta.

Ora non vi resta che leggere la ricetta, fatemi sapere se vi è piaciuta. Alla prossima, Ivana.

Seguimi su Instagram per curiosare un po’ tra vita e ricette!


Iscriviti al Gruppo Facebook di Studenti ai Fornelli  
Seguimi su Pinterest per trovare facilmente le ricette

2020 burger di patate e zucchine ripieni
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 Burger
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Con queste dosi otterrete 4 burger farciti.

Burger di Patate e Zucchine

  • 2zucchine (lunghe)
  • 3patate
  • 1uovo
  • 50 gprosciutto crudo (cotto, speck..)
  • 100 gmozzarella (provola, scamorza..)
  • 50 gfarina (circa)
  • 30 gpangrattato (circa)
  • 2 cucchiaiparmigiano grattugiato
  • 1uovo
  • q.b.pangrattato (per la panatura)
  • q.b.olio di oliva
  • q.b.sale fino
  • q.b.pepe nero

Preparazione

Si preparano in pochi minuti!

COME FARE I BURGER DI PATATE E ZUCCHINE

  1. Pelate le patate, lavatele e grattugiatele a mano, con una grattugia a fori larghi, oppure in un mixer con lame. Spuntate le zucchine dopo averle lavate e grattugiatele allo stesso modo delle patate. Usando un mixer non avrete il problema dell’acqua di vegetazione che rilasciano tipicamente le verdure grattugiandole a mano per cui avrete bisogno di meno farina e pangrattato.

  2. Unite zucchine e patate in una ciotola, aggiungete l’uovo intero, il parmigiano, sale e pepe, e poco alla volta farina e pangrattato fino ad ottenere un composto morbido e lavorabile, per poter fare crocchette e burger.

  3. Aiutandovi con un coppapasta adagiato su carta forno, riempite il fondo poi farcite con prosciutto crudo e mozzarella a fette, coprite con altro impasto e togliete il coppapasta. Sigillate bene i bordi del burger e passatelo poi nel pangrattato.

  4. Continuate così fino ad ultimare l’impasto di zucchine e patate. Procedete alla cottura dei burger che può essere in padella, in forno o in friggitrice ad aria.

COME CUOCERE I BURGER DI PATATE

  1. In padella: aggiungete olio di oliva sul fondo della padella e adagiate i burger. Fateli cuocere per 10-12 minuti girandoli a metà cottura.

    In forno: adagiate i burger su carta forno, spennellate con olio di oliva e cuocete a 180° per 25-30 minuti, girandoli a metà cottura.

  2. In friggitrice ad aria: adagiate i burger su pezzetti di carta forno e spruzzateli con olio di oliva. Cuoceteli a 200° per i primi 5 minuti, poi potrete eliminare la carta forno, girarli e procedete con altri 5 minuti di cottura o fino a che non risultano dorati.

CONSIGLI

I burger di patate e zucchine si possono preparare in anticipo e cuocere successivamente, oppure riscaldarli dopo averli cotti.

4,8 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.