Crea sito

Ossobuco con polenta

L’ossobuco con polenta è una ricetta tipica lombarda. Voglio comunque premettere che, questa ricetta di ossobuco con polenta, non ha niente a che fare con l’originale “Ossobuco alla milanese” che invece di essere mangiato con polenta, viene associato al risotto sempre alla milanese. Questi sono cucinati come piacciono a me o se volete come spesso si cucinano nella bergamasca mia terra d’origine. Buonissimi con la polenta, costituiscono un ottimo piatto unico, che piace a tutti. Curiosi di sapere come si cucina l’ossobuco con polenta nella bergamasca? Allora seguitemi in cucina!

  • Preparazione: 20 Minuti
  • Cottura: 90 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 4 persone
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 4 ossibuchi di manzo
  • mezza scatola di polpa pronta
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 mazzetto abbondante di prezzemolo
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • q.b. di farina bianca
  • q.b. di brodo vegetale
  • q.b. di sale e pepe
  • q.b. di olio extra vergine d'oliva

per la polenta

  • 400 g di farina di mais per polenta (meglio se di tipi bramata)
  • 1,800 l di acqua
  • mezzo cucchiai da minestra di sale grosso

Preparazione

  1. Iniziare a cucinare l’ossobuco con polenta pulendo il prezzemolo e tritarlo con lo spicchio di aglio.

    Infarinare gli ossi buchi, e rosolarli nell’olio extravergine d’oliva.

    Quando gli ossibuchi sono ben rosolati, sfumarli con il vino rosso e regolare di sale e pepe.

    Aggiungere la polpa pronta abbassare la fiamma e far cuocere per circa 90 minuti, o finché gli ossibuchi sono teneri e l’osso centrale inizia a staccarsi dalla carne, bagnando se fosse necessario con del brodo vegetale o in alternativa acqua calda e aggiungendo a metà cottura il prezzemolo tritato.

    Trascorso il tempo necessario controllare la cottura, spegnere il fornello e servire l’ossobuco su un letto di polenta o porzionando la polenta come nella foto.

Preparare la polenta

  1. Mettere a bollire in un paiolo l’acqua, salarla con il mezzo cucchiaio di sale grosso.

    Quando l’acqua bolle abbassare la fiamma o meglio ancora spegnere il fornello, versare la farina a pioggia e mescolare rapidamente con una frusta per non formare i grumi.

    Terminato di versare la farina continuare a mescolare rapidamente finché la farina non ha assorbito l’acqua.

    Alzare o accendere il fuoco e mescolare sempre dall’alto verso il basso sempre nello stesso verso facendo attenzione agli schizzi.

    La cottura dovrà essere di circa 45/60 minuti sempre a fuoco sostenuto, la polenta è pronta quando si stacca dal paiolo.

    Voltarla con un colpo secco sul tagliere.

Note

La polenta va tagliata con un coltello di legno o con un filo bianco da cucito che permette di avere fette nette e perfette.

Se vi avanza del sughetto dell’ossobuco potete usarlo per condire degli spaghetti

Se l’ossobuco con polenta vi è piaciuto potete seguire Stegnat de Polenta anche su Facebook

Per tornare alla hompage qui

3,0 / 5
Grazie per aver votato!
 

8 Risposte a “Ossobuco con polenta”

  1. Buonasera! arrivo qui seguendo il profumo degli ossi buchi ! Bella la ricettina : la proverò . Tramite tuo , vorrei ringraziare la tua città per la meravigliosa accoglienza di maggio!Anche se un pò umida….specialmente al mattino quando abbiamo iniziato a sfilare…..

     
  2. buongiorno, stamattina non riuscivo ad ad entrare nel tuo blog….ieri non sei stata al lavoro?…oggi c’è il sole ma fa ancora molto freddo,e per sabato e domenica altra neve!!!ha nevicato anche a Pescara!!!buon w.e. Tittina

     
  3. Questa polenta con gli ossi buchi? Non c’é caviale che tengaaaa

    Brava Luisa e grazie della citazione.
    Baci.
    Spero che questa sia la volta buona, perché é il secondo tentativo che faccio, ma non riesco ad inviare il messaggio.

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.