Crea sito

Cipolline in Agrodolce all’Aceto Balsamico


Io adoro le cipolline in agrodolce e avendo origini modenesi non potevo che amarle all’aceto balsamico.
Fanno parte della mia infanzia e in famiglia si cucinano spesso, un pò per il gusto e un pò per la rapidità con la quale si può ottenere un contorno così squisito.
Possono anche essere servite come antipasto, magari insieme a crescentine, salumi e qualche formaggio.
A modena l’aceto balsamico è un vero e proprio Re e viene acquistato rigorosamente nelle acetaie. L’aceto prodotto nelle acetaie, infatti, si differenzia molto da quello commerciale acquistabile nei supermercati, ha un gusto più intenso e una corposità unica.
Se non siete della zona, per preparare le cipolline in agrodolce all’aceto balsamico potete anche usare quello da supermercato, eventualmente mettetene un cucchiaio in più.
Però se vi capita di farvi un giro nel modenese non esitate a visitare le acetaie e assaggiare l’aceto balsamico del luogo. Vedrete che ne sarà valsa la pena!
Vediamo insieme come preparare queste cipolline, ci vorrà pochissimo!

Cipolline in agrodolce all'aceto balsamico
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4-5
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gCipolline
  • q.b.Sale
  • 1 cucchiainoZucchero
  • q.b.Olio extravergine d’oliva
  • 2 cucchiaiAceto balsamico

Preparazione

  1. 1. Per preparare le tue cipolline in agrodolce all’aceto balsamico inizia dal pulire le cipolline. Quindi sbucciale e lavale sotto l’acqua corrente.

    2. Versa un filo di olio d’oliva in una padella antiaderente, unisci le cipolline e falle rosolare per qualche minuto. Aggiungi anche lo zucchero e un pizzico di sale.

    3. Aggiungi l’aceto balsamico, 2 cucchiai, o se vuoi un gusto più intenso e un sughetto con cui fare la scarpetta, mettine anche 3.

    4. Chiudi con coperchio e fai cuocere, mescolando di tanto in tanto, finchè le cipolline non risulteranno morbide.

    Le cipolline ora sono pronte, servile come contorno o antipasto senza dimenticare qualche fetta di pane con cui fare la scarpetta del sughetto che si forma, ti assicuro che è eccezionale!

    Buona Appetito e alla prossima ricetta!

4,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.