Polpi affogati in bianco

I polpi affogati in bianco sono una preparazione leggera, semplice e veloce da fare. La ricetta dei polpi affogati è un classico della tradizione napoletana che in origine si prepara con il pomodoro. In realtà, anche questa variante preparata in bianco è molto sfiziosa e altrettanto saporita, come gli spiedini di pesce. Questo è un piatto che si può servire in tavola come seconda portata, oppure per antipasto assieme alle deliziose frittelle alle alghe. Inoltre il sugo che si ricava dai polpi, si presta bene anche a condire un piatto di spaghetti!

Scopri qui 👇 altre ricette di mare

polpi
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo5 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Polpi affogati in bianco secondo la tradizione napoletana

Per questa preparazione, è importante comprare dei polpi non troppo grandi e dello stesso peso, affinché la cottura risulti omogenea. Dopo averli puliti, si fanno leggermente rosolare in un soffritto di aglio, olio e peperoncini, mescolandoli spesso e fino a che non rilasciano la loro acqua. Successivamente, si coprono con il coperchio per farli cuocere nel loro stesso sugo, (da qui il termine affogato)

Ingredienti

1 kg polpi
2 spicchi aglio
2 peperoncini
q.b. olio extravergine d’oliva
1 ciuffo prezzemolo

Strumenti

1 Casseruola
1 Forbici
1 Colino

Come preparare i polpi affogati

Innanzitutto, pulite i polpi, per questo passaggio, potete anche delegare il vostro pescivendolo di fiducia. Dunque, eliminate con l’aiuto delle forbici il becco, gli occhi e le interiora nella testa. Poi strofinate per bene i tentacoli sotto l’acqua corrente, dopodiché teneteli a gocciolare in un colino. A questo punto, pulite gli spicchi d’aglio e metteteli in una casseruola assieme ai peperoncini e due cucchiai d’olio. Appena l’olio è caldo e l’aglio sfrigola, aggiungete i molluschi, mescolate e appena il pesce rilascia la sua acqua, coprite con il coperchio e fate cuocere a fiamma medio alta per circa 20 minuti.

Trascorso il tempo, verificate la cottura dei polpi con i rebbi di una forchetta. Se occorre continuate la cottura, altrimenti nel caso risultino cotti, ma c’è ancora del liquido nella casseruola, basta cuocere ancora qualche minuto senza coperchio. Quando il sugo sarà un po’ più ristretto, spegnere il fuoco e aggiungere del prezzemolo tritato.

A questo punto, attendete qualche minuto prima di servire i polpi in tavola.

Se questa ricetta ti è piaciuta, seguimi per restare aggiornato anche alla pagina Facebook e Instagram

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.