Frittelle alle alghe piccolo snack saporito

Ottime e appetitose oggi vediamo come fare le frittelle alle alghe. Le zeppole di alghe sono delle sfiziose palline di pasta lievitata e poi fritta. Vere delizie da gustare come antipasto o per aperitivo inoltre, sono perfette per stupire i nostri ospiti. Sono fatte da un impasto lievitato semplicissimo da fare con solo acqua, farina, sale, pepe e ovviamente le alghe. Le frittelle di alghe, sono un cibo da strada che troviamo spesso anche in pizzeria; dove vengono servite come antipasto insieme ad altre stuzzicherie, ma possiamo farle anche in casa in pochi passaggi. Vi assicuro che con questa ricetta e la doppia lievitazione, saranno perfette e soffici, tanto che andranno a ruba.

frittelle alle alghe
  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Frittelle alle alghe il trucco per farle in casa meglio della pizzeria

Come detto prima, le frittelle di alghe sono delle palline di pasta lievitata soffici e molto saporite. Sono semplici da fare anche in casa, ma la prima cosa è riuscire a reperire le alghe. In realtà acquistarle non è molto facile, poiché la poca richiesta è riservata ai ristoratori. Bisogna sapere inoltre, che le alghe per essere sicure devono subire dei trattamenti specifici. Quindi, è più facile e opportuno comprarle sotto sale, oppure essiccate in foglie o fiocchi e, sono facilmente reperibili in negozi specializzati o su internet.

Per preparare le frittelle alle alghe, ho utilizzato quelle in fiocchi che vanno aggiunte nell’impasto come se fosse un’erba aromatica. Una volta preparato l’impasto si fa raddoppiare, in seguito si sgonfia sbattendolo energicamente per farlo nuovamente lievitare. Questo è il trucco della buona riuscita delle frittelle, che saranno molto più soffici e in più digeribili. Dunque, ora non resta che preparare gli ingredienti e prepararle insieme! Vi invito inoltre a visitare anche le pagine Facebook e Instagram.

Ingredienti

500 g farina 0 (per pizza proteine 12,5)
500 ml acqua
4 g lievito di birra secco
6 g lattuga di mare
8 g sale
q.b. pepe nero
1 l olio di arachide
1.166,05 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 1.166,05 (Kcal)
  • Carboidrati 38,98 (g) di cui Zuccheri 1,00 (g)
  • Proteine 6,71 (g)
  • Grassi 111,94 (g) di cui saturi 18,92 (g)di cui insaturi 87,52 (g)
  • Fibre 1,92 (g)
  • Sodio 348,67 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Ciotola
1 Termometro
1 Pentola
1 Colino

Frittelle alle alghe: procedimento

In una ciotola setacciare tutta la farina, poi aggiungere il lievito secco e mescolare. Aggiungere in seguito l’acqua a filo, intanto impastare con la forchetta.

Lavorare bene ed energicamente il composto per evitare di formare i grumi, dopodiché unire il sale e l’ultima acqua. Per ultimo aggiungere il pepe macinato al momento e infine, le alghe in fiocchi. Dopo averle incorporate bene al composto coprire la ciotola con pellicola e attendere il raddoppio, circa due ore.

Quando l’impasto è raddoppiato, in superficie presenterà tante bollicine, dunque sbatterlo energicamente con un cucchiaio o forchetta, poi coprire nuovamente con pellicola e attendere il raddoppio; ci vorranno almeno un’ora e mezza, due ore.

Successivamente, riscaldare l’olio e appena giunge alla temperatura di 170° friggere le frittelle. Adesso, con l’aiuto di due cucchiai bagnati con un po’ d’acqua, prelevare un po’ di composto, farlo scivolare sull’altro cucchiaio e, ancora con la punta dello stesso spingere la pallina ottenuta nell’olio caldo. Friggerne poche alla volta e rigirarle spesso nell’olio per farle dorare uniformemente. Appena saranno dorate, scolarle con un mestolo forato in un colino a maglie fitte. Continuare poi, fino a esaurimento dell’impasto, infine, servirle calde con poco sale se si gradisce.

frittelle alle alghe

frittelle alle alghe
/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.