Crea sito

CROSTATA AI FRUTTI DI BOSCO E NAMELAKA

La CROSTATA AI FRUTTI DI BOSCO E NAMELAKA è una crostata dal gusto delicato che accontenterà i palati più sofisticati. La crema Namelaka trasformerà una semplice pasta frolla in un dolce veramente raffinato. Se vi state chiedendo cosa sia la Namelaka vi dico subito, per prima cosa che, una volta assaggiata, non riuscirete più a farne a meno. Nata dalla creatività di un pasticcere giapponese, si tratta si una crema senza uova a base di cioccolato bianco, panna e latte dalla consistenza super soffice e cremosa. Molto facile da preparare necessita però di molte ore di riposo in frigorifero, almeno 10-12 ore. Io ho ripreso la ricetta del maestro Luca Montersino e non poteva che essere una delizia.

crostata ai frutti di bosco e namelaka
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo10 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8
  • CucinaItaliana

Per la frolla

  • 300 gfarina 00
  • 2uova
  • 100 gzucchero
  • 100 gburro
  • 8 glievito in polvere per dolci
  • 1limone (buccia grattugiata)
  • 1 cucchiainoestratto di vaniglia
  • q.b.gocce di cioccolato bianco

Per la crema Namelaka

  • 170 gcioccolato bianco
  • 200 mlpanna da montare
  • 100 mllatte intero
  • 5 gglucosio (o miele)
  • 2 ggelatina in fogli

Per la coulis ai frutti di bosco

  • 200 gfrutti di bosco (anche surgelati)
  • 30 gzucchero
  • 2 cucchiaisucco di limone
  • 2 ggelatina in fogli

Preparazione della Namelaka al cioccolato bianco

  1. Per preparare la crostata ai frutti di bosco e Namelaka dovete iniziare la preparazione da quest’ultima in quanto la crema deve riposare almeno 10 ore in frigorifero. Io vi consiglio di farla la sera prima facendo sciogliere il cioccolato bianco a pezzetti in microonde o a bagno maria. Scaldate il latte senza farlo bollire, unite il glucosio ( o il miele) e la gelatina precedentemente ammollata in acqua fredda per dieci minuti. Mescolate ed amalgamate il tutto.

  2. Prendete il cioccolata bianco fuso ed aggiungete 1/3 del latte e mescolate. Vedrete che il composto tenderà ad indurirsi ma non preoccupatevi e continuate a mischiare. Unite poi ancora 1/3 di latte e mescolate ed infine il restante latte. Aggiungete la panna da montare e mescolate. Ora prendete un mixer ad immersione e azionatelo per circa 1 minuto mantenendolo sul fondo per non inglobare aria. Otterrete un composto molto liquido e lucido. Coprite con della pellicola a contatto e ponete in frigorifero per almeno 10-12 ore.

  3. Trascorso il tempo di riposo in frigorifero avrete una crema bella soda. Ora prendete delle fruste elettriche e montate il composto per 3-4 minuti per ottenere una crema bella soffice e spumosa.

Preparazione della pasta frolla

  1. Intanto che la crema Namelaka riposa in frigorifero dedicatevi alla preparazione della pasta frolla versando sulla spianatoia la farina bianca, lo zucchero, il burro freddo a dadini, la scorza grattugiata del limone, il lievito e l’estratto di vaniglia. Lavorate il tutto molto velocemente con le mani fino ad ottenere un panetto bello liscio ed omogeneo. Potete effettuare questa operazione anche aiutandovi con un robot da cucina.

    Coprite il panetto con della pellicola e fate riposare almeno 30 minuti in frigorifero.

  2. Trascorso il tempo di riposo prendete il panetto e, con l’aiuto di un mattarello, stendete la frolla di uno spessore di 5-6 cm. Trasferite in una teglia per crostata (diametro 24-26 cm) precedentemente imburrata ed infarinata e tagliate la parte eccedente. Prendete un coppapasta di 8 cm di diametro e posizionatelo nel centro della teglia ed eliminate la parte centrale della sfoglia. Lasciate il cerchio di metallo al centro e, dalla frolla avanzata, ritagliate una striscia di circa 2 cm di altezza e posizionatela attorno al coppapasta. Bucherellate con una forchetta la torta e posizionate al suo interno della carta di alluminio e adagiatevi sopra dei pesetti o del semplice riso o legumi secchi.

    Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti poi togliete l’alluminio ed i pesetti e cuocete per ulteriori 10 minuti.

Preparazione della coulis ai frutti di bosco

  1. Intanto che la frolla cuoce, preparate la coulis ai frutti di bosco iniziando ad ammollare la gelatina in acqua fredda per circa 10 minuti. Versate i frutti di bosco in un padellino, aggiungete lo zucchero, il succo di limone e fate cuocere per circa 5 minuti continuando a mesolare. Trascorso il tempo, togliete dal fuoco, aggiungete la gelatina strizzata e scioglietela per bene. Fate raffreddare la coulis.

Composizione della crostata ai frutti di bosco e namelaka

  1. crostata ai frutti di bosco e namelaka

    Ora che tutte le preparazioni sono pronte procedete ad assemblare la torta: prendete la Namelaka e mettetela in una sac a poche con beccuccio liscio e decorate la torta con dei ciuffetti di crema. Versate la coulis di frutti di bosco raffreddata sopra la crema e cospargete con delle gocce di cioccolato bianco.

  2. crostata ai frutti di bosco e namelaka

    Mettete a riposare la torta ai frutti di bosco e Namelaka in frigorifero per almeno un paio d’ore. Mi raccomando togliete il dolce dal frigo solo al momento di servire.

Consigli

Per realizzare questo dolce potete utilizzare sia frutti di bosco freschi che surgelati, il risultato sarà ottimo in entrambi i casi.

MI raccomando togliete dal frigorifero la torta solo al momento di servire.

La crostata ai frutti di bosco e Namelaka si conserva in frigorifero per un paio di giorni.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.