Crea sito

Pasta al tonno e cannella

Solo dieci minuti per portare a tavola la pasta al tonno e cannella, giusto il tempo di cottura della pasta. Credetemi se vi dico che non si rinuncia al gusto ma, anzi, avrete un primo sano ed equilibrato!

Ormai, chi mi segue sa che adoro le spezie. Tonno e cannella potrà sembrare un abbinamento azzardato ma non lo è affatto. Sappiate che i miei figli hanno chiesto pure il bis!

La buona riuscita del piatto dipende soprattutto dal tipo di tonno utilizzato. L’ideale sarebbe il tonno fresco in tranci ma non sempre lo si trova o si ha la pescheria vicino casa e, poi, volete mettere la praticità dei filetti di tonno al naturale sotto vetro? Teneri e gustosi: io ho utilizzato i filetti di tonno di qualità pinna gialla dalle carni color rosa chiaro e dalla struttura compatta ma tenera. Per la pasta, invece, ho usato quella di grano saraceno per via delle mie allergie ai cereali, ma va benissimo qualsiasi tipo di pasta corta.

Se utilizzate il tonno fresco ricordate che dovrà cuocere qualche minuto in più e sciacquate i tranci sotto acqua senza eliminare la pelle, eviterete così che la carne si secchi eccessivamente durante la cottura.

pasta al tonno e cannella PASTA AL TONNO E CANNELLA

INGREDIENTI (Per 4 persone)

  • 350 g di pasta corta (io penne di grano saraceno)
  • 1 tazza di piselli freschi o surgelati
  • 1 bicchiere di vino bianco secco
  • 1 cipolla
  • 3 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 pizzico di cannella in polvere
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Portate ad ebollizione l’acqua, tuffatevi la pasta e salate.

Sbucciate la cipolla e tritatela finemente, poi mettetela ad appassire in una padella antiaderente con l’olio ed il prezzemolo tritato; mescolate e cospargete con la cannella in polvere ed irrorate subito con il vino bianco.

Non appena evapora l’alcol del vino aggiungete i piselli e poco dopo il tonno (nel caso usiate il tonno fresco prima unite il tonno e dopo i piselli). Cuocete fintanto che i piselli diventino morbidi regolando di sale e pepando; se necessario bagnate con poca acqua di cottura della pasta.

Terminata la cottura del tonno e sminuzzatelo con i rebbi della forchetta (ricordatevi di togliere la pelle se utilizzate quello fresco).

Scolate la pasta al dente lasciandola un po’ umida e versatela nella padella con il sugo di tonno. Fate saltare il tutto per qualche secondo e servite subito la pasta al tonno e cannella. Buon appetito!

pasta al tonno e cannella Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.