I maccheroni siciliani


I maccheroni siciliani sono quelli lunghi, grossi e senza buco fatti con un impasto di farina di semola di grano duro e uova o semplicemente farina e acqua.

Io preparo un impasto che è nella via di mezzo, metto meno uova e, quindi, risulta più leggero.

Per intenderci, avete presente la scena del film “Un americano a Roma” con il mitico Albertone… quella in cui è tentato da un enorme piatto di pasta? Ecco quelli sono i maccheroni siciliani, molto simili agli spaghetti ma più grossi!

I maccheroni siciliani appartengono alla tradizione contadina e le nostre nonne erano molto brave a tirarli a mano.

Si usa prepararli per il Giovedì e il Martedì grasso, ma anche per San Martino conditi con sugo di salsiccia e puntine di maiale…un primo piatto molto saporito e apprezzato da tutti che viene richiesto anche in altri periodi dell’anno.i maccheroni siciliani

I MACCHERONI SICILIANI

INGREDIENTI (per 4 persone):

Per la pasta

  • 500 g di farina di semola di grano duro
  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 1 uovo
  • 250 ml circa di acqua (dipende dall’umidità della farina)
  • farina di semola q.b. per lo spolvero

Per il sugo

  • 4 puntine di maiale con la cotenna
  • 400 g di salsiccia grossa
  • 1,5 lt circa di passata di pomodoro
  • 1 cipolla dorata o 2 cipollotti
  • 2 foglie di alloro
  • un bicchiere di vino rosso corposo
  • sale e pepe q.b.
  • olio extravergine d’oliva q.b.
  • pecorino grattugiato q.b.

PREPARAZIONE:

Innanzitutto prepariamo il sugo: in un tegame abbastanza capiente fate rosolare con un filo d’olio le puntine di maiale e la salsiccia da tutti i lati; salate e pepate; bagnate con il vino e fate evaporare l’alcol; unite la cipolla e fatela appassire, poi aggiungete la passata di pomodoro e le foglie d’alloro; regolate di sale e pepe e fate cuocere a fuoco lento e coperto per almeno 2 ore; la carne al termine della cottura deve risultare morbidissima (il sugo è pronto quando si vede il grasso della carne ben separato).

Nel frattempo che cuoce il sugo prepariamo i maccheroni: fate la fontana con la farina, al centro mettete l’uovo con un pizzico di sale e l’olio, sbattete le uova con una forchetta iniziando ad inglobare la farina intorno e poi continuate ad impastare con le mani; lavoratelo con energia, tirandolo, riavvolgendolo, schiacciandolo con i pugni, fino a quando la massa si presenterà liscia ed elastica fate una palla e fatela riposare avvolta dalla pellicola per mezz’ora.

Trascorso il tempo di riposo prelevate pezzetti di pasta e fate tanti cilindri lunghi come gli spaghetti e grossi circa 5 mm di Ø. Fate in modo di tagliare i pezzetti di pasta dello stesse dimensioni così da formare i maccheroni della stessa grossezza per una cottura ottimale ed uniforme.

Portate a bollore una capiente pentola con acqua salata e fate cuocere i maccheroni al dente (essendo pasta fresca ci vorranno pochi minuti). Scolatela per bene e conditela con il sugo preparato.

Servite mettendo altro sugo in superficie e accompagnate con pecorino grattugiato.

La carne per la preparazione del sugo va servito come secondo, che obbliga a fare la scarpetta con del buon pane casareccio! 😀

CONSIGLIO: preparate una quantità maggiore di pasta, il giorno dopo può essere consumata fritta in maniera da renderla croccante!

Se volete seguirmi per restare sempre aggiornati trovate qui la mia pagina Facebook, Twitter e Google+

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.