CHEESECAKE AL PISTACCHIO DI BRONTE

Quest’anno, con mio grande stupore, mio figlio per il suo compleanno mi ha espressamente richiesto una cheesecake al pistacchio e non la solita TORTA AL PISTACCHIO CON CREMA DI RICOTTA, la sua preferita da sempre. Ovviamente, era implicito l’utilizzo della ricotta come base della crema.

La sua richiesta mi ha resa molto felice perché, nonostante sia arrivato l’autunno, in Sicilia fa ancora caldo e l’idea di accendere il forno non mi entusiasmava più di tanto. Inoltre, era da parecchio tempo che volevo realizzare una cheesecake al pistacchio, così come ho fatto per il TIRAMISU’.

E’ sorprendente come da due ingredienti di base uguali possa nascere un prodotto completamente diverso ma ugualmente buono, cambiando anche il solo modo di cucinarli.

La cheesecake al pistacchio di Bronte è un dolce fresco e delicato facilissimo, indicato in tutte le stagioni e per qualsiasi occasione: compleanno, fine pasto o dessert da compagnia.

Nella mia cheesecake al pistacchio non ho utilizzato la farina di pistacchio come per la torta, bensì pasta pura di pistacchio di Bronte al 100% perché ha una resa maggiore in termini di gusto e di profumo, rendendo il prodotto finito irresistibilmente buono, boccone dopo boccone.

Pronti a preparare questo fantastico dessert insieme a me? Sono sicura che ne resterete estasiati quanto me!

cheesecake al pistacchio V
  • DifficoltàBassa
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione55 Minuti
  • Tempo di riposo4 Ore
  • Porzioni8/10
  • Metodo di cotturaSenza cottura
  • CucinaItaliana
336,53 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 336,53 (Kcal)
  • Carboidrati 28,24 (g) di cui Zuccheri 21,32 (g)
  • Proteine 6,82 (g)
  • Grassi 22,51 (g) di cui saturi 7,52 (g)di cui insaturi 4,86 (g)
  • Fibre 1,32 (g)
  • Sodio 83,68 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

INGREDIENTI per una cheesecake dal diametro di 16 cm

Se si vuole realizzare una cheesecake al pistacchio di diametro 24/26 cm raddoppiate tutti gli ingredienti.

Per la base al biscotto

  • 125 gbiscotti al cacao (io ho utilizzato i biscotti Pan di Stelle)
  • 50 gburro
  • 15 gpistacchi di Bronte DOP (in granella)

Per la crema

  • 250 gricotta di pecora (oppure Quark magro o altro formaggio fresco a piacere)
  • 125 gyogurt (al pistacchio)
  • 100 gzucchero a velo
  • 125 mlpanna da montare, 35% di lipidi (fresca)
  • 10 ggelatina (in fogli o in polvere, se istantanea in polvere ne serve il doppio)
  • 30 gpasta di pistacchi ( di Bronte pura al 100%)

Per la gelée al pistacchio

  • 100 mlpanna da montare, 35% di lipidi (fresca)
  • 50 gzucchero
  • 17 gpasta di pistacchi (pura)
  • 2 ggelatina in fogli

Per la decorazione della cheesecake al pistacchio

  • 20 gpistacchi di Bronte DOP (in granella)
  • q.b.cioccolato fondente
  • q.b.pistacchi non salati (senza pelle)

STRUMENTI

Io ho utilizzato la planetaria per la crema (va benissimo anche uno sbattitore elettrico con le fruste) ed il tritatutto per i biscotti (puoi utilizzare un mattarello o un batticarne).
  • Tritatutto
  • Pentolino o microonde
  • Spatola ( in silicone)
  • Cucchiaio
  • Anello o tortiera a cerniera diametro 16 cm
  • Carta forno o acetato per il bordo dell’anello
  • Planetaria planetaria munita di frusta
  • Ciotola
  • Ciotolina
  • Frullatore a immersione
  • Spatola a gomito
  • Pellicola per alimenti

PREPARAZIONE

Per la base

  1. Fate fondere il burro in un pentolino o al microonde e versatelo sui biscotti sbriciolati.

    Aggiungete anche la granella di pistacchi e mescolate in modo uniforme.

  2. cheesecake al pistacchio V2

    Trasferite il composto dentro un anello d’acciaio di 16 cm di diametro posto su un piatto da portata e foderate i bordi con una striscia di carta forno o di acetato. Oppure, potete utilizzare il cerchio apribile di una tortiera a cerniera dello stesso diametro.

  3. Distribuite il composto sul fondo in modo uniforme compattandolo con un cucchiaio o un batticarne.
    Riponete in freezer per il tempo di preparazione della crema.

Per la crema

  1. Mettete ad ammorbidire i fogli di gelatina in acqua fredda fino al momento dell’utilizzo.

    Inserite la ricotta, lo yogurt e lo zucchero a velo nella ciotola della planetaria munita di frusta ed amalgamate il tutto in modo omogeneo.

    Poi, aggiungete anche la panna fresca, lasciandone 50 ml da parte, e montate a velocità media ma non a neve fermissima.

    Nel frattempo, sciogliete la gelatina nella panna tenuta da parte (sul fuoco o nel microonde) e versatela nella crema montata continuando a mescolare per circa trenta secondi.

  2. Trasferite 290 g della crema di ricotta ottenuta in un’altra ciotola ed unitevi la pasta pura di pistacchio amalgamando con cura. Tenete da parte a temperatura ambiente.

    Riprendete la base di biscotti dal freezer e versatevi sopra la rimanente crema bianca.

    Livellate la crema con una spatola a gomito avendo cura di non sporcare il bordo dell’anello.

    Rimettete in freezer per 15 minuti.

  3. Trascorso il tempo di rassodamento della crema bianca riprendete l’anello dal freezer e versateci sopra la crema con pasta di pistacchio.

    Livellate come prima e rimettete in freezer per ulteriori 15 minuti.

Per la gelèe al pistacchio

  1. Nel frattempo, reidratate il foglio di gelatina in acqua fredda e, poi, scioglietela nella panna portata quasi a bollore insieme allo zucchero e alla pasta di pistacchio.

    Miscelate meglio con un frullatore ad immersione e, non appena si sarà intiepidito, tirate dal freezer la cheesecake rassodata e versate la gelèe sopra.

    Coprite con pellicola o campana di vetro e fate rassodare per almeno 4 ore.

Decorazione

  1. Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria o al microonde e decorate a vostro piacimento.

    Disponete la granella di pistacchio lungo tutto il bordo e decorate con qualche pistacchio intero.

  2. cheesecake al pistacchio V1

    Poco prima di servire il vostro dolce al pistacchio sfilate l’anello ed eliminate l’acetato o la carta forno con delicatezza.

    Vedrete che bontà la cheesecake al pistacchio: ogni boccone sarà irresistibile!

CONSERVAZIONE

La cheesecake al pistacchio si conserva in frigorifero fino a due giorni coprendola con una campana di vetro. Sconsiglio il con gelamento.

CURIOSITA’

Il pistacchio ha origini mediorientali, dove viene tuttora coltivato in zone con clima caldo ed asciutto. Ma quello qualitativamente migliore, che è apprezzato in tutto il mondo, si trova nella mia terra, in Sicilia. Il migliore è quello di Bronte, coltivato ad un’altitudine tra i 300 e gli 800 metri, che ha ottenuto il riconoscimento di DOP ed è anche Presidio Slow Food.
Esiste una nicchia di coltivazione di pistacchio di ottima qualità anche a Raffadali, in provincia di Agrigento.

La produzione del pistacchio è biennale e a Bronte i pistacchieti,che sorgono sulle impervie e scoscese sciare dell’Etna, rappresentano la principale fonte di sostentamento per molte famiglie. Inoltre, i costi per la raccolta (esclusivamente manuale) e di lavorazione di questo pregiato pistacchio sono alti e anche per questo viene definito “oro verde”.

IMPORTANTE

La pasta pura di pistacchio non contiene zuccheri o grassi aggiunti, da non confondere con la CREMA DI PISTACCHIO, facilmente realizzabile in casa. La pasta di pistacchio viene prodotta utilizzando una raffinatrice industriale, particolarmente indicata per la produzione di gelati o altre preparazioni dolci e salate.

La si può acquistare on line, nei negozi specializzati di prodotti per pasticceria o nei supermercati ben forniti. Il costo è abbastanza alto, ma considerate che ne va utilizzata una piccola quantità (al massimo il 6% su ogni chilo di ingrediente scelto). Quindi, potreste tranquillamente acquistare una confezione piccola ed utilizzare il resto per altre preparazioni.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “CHEESECAKE AL PISTACCHIO DI BRONTE”

  1. La Ricetta è veramente interessante e ben spiegata, sarei invogliata a provarla purtroppo non trovo yogurt al pistacchio come posso fare? Grazie per la ricetta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.