Melanzane fritte e dorate

Le melanzane fritte sono superbuone, dorate e leggere, ricetta facile senza pastella, farina e uova, pangrattato o impanatura. Mangiate appena cotte sono croccanti fuori e morbide all’interno. In alternativa si possono fare al forno impanate oppure utilizzare la friggitrice ad aria.

STAGIONALITA’ delle #melanzane – da maggio a ottobre.

Melanzane fritte dorate e croccanti
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione7 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
124,65 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 124,65 (Kcal)
  • Carboidrati 8,53 (g) di cui Zuccheri 5,12 (g)
  • Proteine 1,42 (g)
  • Grassi 10,26 (g) di cui saturi 1,74 (g)di cui insaturi 7,95 (g)
  • Fibre 4,35 (g)
  • Sodio 390,48 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Melanzane fritte

  • 300 gmelanzane (lunghe e strette – numero 2)
  • 250 golio di arachide (anche più)
  • q.b.sale

Strumenti

Melanzane fritte – solo verdura

  1. ricetta foto passo - melanzane fritte dorate

    Come friggere le melanzane senza far assorbire olio?

    Prima di tutto utilizzare delle melanzane con tanta buccia (svolge la funzione di barriera).

    Eliminare il picciolo e tagliare a dadini uniformi la verdura, quindi porla a scolare in uno scolapasta e salarla in superficie, coprirla con un peso e lasciarla a riposare così per almeno 20 minuti, per farle perdere tutta la sua acqua di vegetazione. Quindi lavarla sotto l’acqua corrente e asciugarla bene.

    Cottura

    In una pentola abbastanza alta (o nella friggitrice) portare a temperatura abbondante olio, quindi aggiungere le melanzane a piccoli lotti.

    Friggerla a temperatura costante (l’olio è pronto tra i 150° e 180°, utilizzare un termometro o immergere la punta di uno stecchino per controllare, l’olio è arrivato a temperatura quando sfrigola intorno allo stuzzicadenti), mescolare costantemente fino a che i pezzi di melanzana saranno dorati. I lati dei cubetti di melanzana galleggiano su l’olio in temperatura e si sigillano, formando così la crosticina croccante.

    Con l’aiuto di una schiumarola, versare i pezzi cotti in uno scolapasta a lasciarli sgocciolare, poi porli sopra alla carta assorbente, tamponandoli leggermente.

    Servire immediatamente le melanzane fritte e salare a piacere.

Cosa preparare con le melanzane fritte?

Pasta alla Norma

Caponata siciliana

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.