Melanzane fritte e dorate

melanzane fritte

Le melanzane fritte sono superbuone, dorate e leggere, ricetta facile senza pastella, farina e uova, pangrattato o impanatura. Mangiate appena cotte sono croccanti fuori e morbide all’interno. In alternativa si possono fare al forno impanate oppure utilizzare la friggitrice ad aria.

STAGIONALITA’ delle #melanzane – da maggio a ottobre.

Melanzane fritte dorate e croccanti
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione7 Minuti
  • Tempo di riposo20 Minuti
  • Tempo di cottura8 Minuti
  • Porzioni2
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana
124,65 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 124,65 (Kcal)
  • Carboidrati 8,53 (g) di cui Zuccheri 5,12 (g)
  • Proteine 1,42 (g)
  • Grassi 10,26 (g) di cui saturi 1,74 (g)di cui insaturi 7,95 (g)
  • Fibre 4,35 (g)
  • Sodio 390,48 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 100 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Melanzane fritte

  • 300 gmelanzane (lunghe e strette – numero 2)
  • 250 golio di arachide (anche più)
  • q.b.sale

Strumenti

Melanzane fritte – solo verdura

  1. ricetta foto passo - melanzane fritte dorate

    Come friggere le melanzane senza far assorbire olio?

    Prima di tutto utilizzare delle melanzane con tanta buccia (svolge la funzione di barriera).

    Eliminare il picciolo e tagliare a dadini uniformi la verdura, quindi porla a scolare in uno scolapasta e salarla in superficie, coprirla con un peso e lasciarla a riposare così per almeno 20 minuti, per farle perdere tutta la sua acqua di vegetazione. Quindi lavarla sotto l’acqua corrente e asciugarla bene.

    Cottura

    In una pentola abbastanza alta (o nella friggitrice) portare a temperatura abbondante olio, quindi aggiungere le melanzane a piccoli lotti.

    Friggerla a temperatura costante (l’olio è pronto tra i 150° e 180°, utilizzare un termometro o immergere la punta di uno stecchino per controllare, l’olio è arrivato a temperatura quando sfrigola intorno allo stuzzicadenti), mescolare costantemente fino a che i pezzi di melanzana saranno dorati. I lati dei cubetti di melanzana galleggiano su l’olio in temperatura e si sigillano, formando così la crosticina croccante.

    Con l’aiuto di una schiumarola, versare i pezzi cotti in uno scolapasta a lasciarli sgocciolare, poi porli sopra alla carta assorbente, tamponandoli leggermente.

    Servire immediatamente le melanzane fritte e salare a piacere.

Cosa preparare con le melanzane fritte?

Pasta alla Norma

Caponata siciliana


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Hai voglia di aiutarmi a migliorare la ricetta, rispondendo a qualche domanda? Grazie!

* Domanda obbligatoria

Pubblicato da Sara Grissino

Cuoca green, seguo la stagionalità degli alimenti nella preparazione dei miei piatti. Amo conoscere, sperimentare in cucina i prodotti della campagna e non solo. Solare, mi piace stare in mezzo alla gente, condividere emozioni ed imparare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *