Come pulire i funghi porcini

Come pulire i funghi porcini? Come conservarli: seccarli o congelarli?

Se ti poni queste domande, sei nel posto giusto. Ora ti spiego come fare.

STAGIONALITA’ dei funghi porcini: primavera e autunnoCome pulire i funghi porcini ORTAGGI che passione by Sara

Il miglior modo per conservare il sapore e l’aroma dei funghi è pulirli poco, non lavarli e cucinarli appena raccolti. Importante è anche salarli solo a fine cottura.

QUI i migliori suggerimenti per la raccolta

come pulire i funghi porcini e conservarliCome pulire i funghi porcini?

Tagliare via la base sporca del gambo e con un coltello dalla lama liscia raschiarne delicatamente la superficie della parte finale del gambo fino a circa metà (qualche traccia di terra si può lasciare). Con un panno leggermente inumidito togliere l’eventuale patina vischiosa che ricopre il cappello. Ripassare  i funghi con un pennellino (o un panno asciutto) per eliminare le impurità.

Nei funghi porcini più grandi, se scura e morbida, asportare la parte spugnosa sotto al cappello.

Solo se proprio necessario, passarli velocemente sotto l’acqua corrente per togliere lo sporco (i funghi porcini non vanno lavati per evitare che perdano sapore e profumo e si impregnino di acqua). Asciugare i funghi.

Come pulire i funghi porcini dai vermi?

Tagliando a metà il fungo si può notare la presenza dei piccoli forellini dei vermi, se invece è presente un grosso foro e più superficiale, allora la colpevole è una lumaca che ha mangiato parte del porcino.

Trucchi contadini per eliminare i vermetti:

  • porre i porcini in un luogo fresco e asciutto, con la testa rivolta verso il basso sopra ad un foglio di carta assorbente per un paio di giorni. Questo farà si che gli indesiderati ospiti (che amano salire) si spostino verso la parte finale del gambo. Quindi togliere la parte terminale del gambo per eliminarli
  • tagliare i porcini in più parti e cospargere con del pepe, dopo qualche minuto e la fuoriuscita degli ospiti, pulire i funghi
  • asportare il minor numero di parti colpite dai parassiti, è abbastanza comune trovare e mangiare i porcini colpiti dai vermi (anche i funghi essiccati che si comprano sono quelli colpiti dai parassiti)

I porcini hanno una carne bianca che non annerisce dopo il taglio (rispetto ad altri tipi di funghi).

Una volta puliti si possono CONSERVARE così:

  • SECCARE (i meno belli): se grandi separare il gambo dalla testa e tagliarli a fette sottili per il senso della lunghezza. Porli a seccare sopra un canovaccio in un luogo fresco e asciutto
  • CONGELARE (i più piccoli e sani): lasciarli interi e porli in freezer dentro ad un sacchetto per alimenti (si conservano per molti mesi). Poi si cucinano immediatamente senza farli scongelare per evitare la perdita del sapore. Tagliare ancora congelati e poi utilizzare subito.
  • conservare SOTT’OLIO

.

Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Copyright © Ortaggi che passione by Sara

 

Precedente CECI NERI - ammollo e cottura - ricette Successivo Ragù cremoso, rosso o in bianco

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.