Arrosto di vitello al limone e zenzero, ricetta

L’arrosto di vitello al limone e zenzero è un piatto gustoso. La cottura stufata in tegame di un rotolo di carne è un evergreen della mia cucina. Con il taglio di polpa giusto si ottiene un piatto tenero senza fatica. L’ingrediente indispensabile? La pazienza, perché la cottura deve essere lenta, lenta. Si definisce morto l’arrosto cotto dolcemente direttamente sul gas in una casseruola (di misura) con l’aiuto di poco liquido. La salsina al limone è delicatissima e al tempo stesso fresca, saporita con una punta di acidità che rende questo secondo piatto davvero fantastico.

  • Preparazione:tempo di raffreddamento + 20 minuti
  • Cottura:circa 90 minuti

Ingredienti

  • una noce di vitello (o girello, magatello, scamone…)
  • 1 Cipolla
  • 1 carota
  • 1 gambo Sedano
  • 1 spicchio Aglio (facoltativo)
  • mezzo bicchiere Vino bianco (facoltativo)
  • 5 fettine Zenzero (o zenzero in polvere)
  • 2 Limoni
  • q.b. Olio extravergine d’oliva
  • q.b. Sale

Preparazione

  1. Arrosto di vitello al limone e zenzero

     

    Prima di tutto, legare la carne con lo spago da cucina o meglio farsela legare dal macellaio. Salare la polpa di vitello massaggiandola per aromatizzarla meglio.

    Mettere l’arrosto in una pentola della giusta misura (non deve essere tanto più grande del pezzo di carne). Versare l’olio e il sale, quindi a fuoco vivace, rosolarlo bene su tutti i lati per sigillarlo. Aggiungere la carota, la cipolla, il sedano e l’aglio tagliati grossolanamente. Fare insaporire per circa 20 minuti. A scelta, aggiungere mezzo bicchiere di vino bianco e sfumare.

    Circa a metà cottura, aggiungere le 5 fettine di zenzero e il succo di un limone. Proseguire la cottura a fiamma bassa, coperchiando. Cuocere per un totale di un’ora e mezza o più, all’occorrenza aggiungere poca acqua un po’ alla volta. Se da questo momento non si desidera più seguire la cottura, spostarlo in una teglia da forno e cuocere in forno statico già caldo a 200°.

    Una volta cotto, lasciare raffreddare l’arrosto di vitello al limone e zenzero anche per un giorno intero, in frigorifero. Prima di servire, togliere lo spago e tagliarlo a fettine sottili sottili con un coltello molto affilato o meglio con l’affettatrice.

    Servire l’arrosto di vitella con sopra il suo sughetto, se necessario passarlo con un setaccio (o passino) per renderlo più cremoso.

I CONSIGLI di SARA

  • per un gusto più avvolgente, rosolare l’arrosto anche con del burro
  • per riuscire a servire delle fette sottili di carne è molto importante tagliare l’arrosto solo quando è ben freddo, meglio ancora se da frigorifero
  • servire sopra a delle fette di limone, come si vede nella foto

Ti piace la carne arrostita? Prova anche queste ricette:

Arrosto di vitello con salsa di cipolle

Arrosto freddo con salsa alla rucola

.

Per restare informato sulle ultime ricette di ORTAGGI che PASSIONE seguimi su FACEBOOK o su INSTAGRAM o su TWITTER.

Copyright © Ortaggi che passione by Sara

Precedente Torta salata asparagi e patate Successivo Torta salata con fiori di zucca e stracchino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.