Roast beef all’inglese

Il Roast beef all’inglese è un piatto tradizionale dei paesi anglosassoni, ma oramai conosciuto e apprezzato in tutto il mondo, e ovviamente anche qui da noi in Italia. Si tratta di un arrosto di carne bovina, cotto al forno con cottura veloce, in modo da ottenere una carne rosata e tenera. Poi viene tagliato a fette sottili e servito a temperatura ambiente o freddo, come secondo piatto, oppure per fare dei golosi sandwich.

Ottimo come piatto della domenica, per le festività natalizie e pasquali, ma è perfetto anche in estate, in quanto si può gustare freddo.

La cosa importante è scegliere il pezzo di carne adatto a questo tipo di cottura, cioè la lombata o controfiletto di manzo, che è la parte del bovino più grassa ricavata dalla zona dorsale delle prime costole.

Questa ricetta è facilissima, infatti non prevede la doppia cottura (cioè rosolatura sul fornello e poi cottura in forno) ma solamente cottura in forno ad alta temperatura, in modo da far sigillare comunque la carne e non far fuoriuscire i succhi che sono indispensabili per un buon risultato.

Ti potrebbero interessare anche queste ricette:

roast beef all'inglese
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoCostoso
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni10
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Ovviamente il pezzo di carne che andrete a utilizzare voi, può essere più o meno grande, e in base a questo vi dovrete regolare per i tempi di cottura. Per ogni kg di carne ci vogliono più o meno 25-30 minuti, in base al grado di cottura che volete ottenere (più o meno al sangue).

1400 g controfiletto di manzo (circa, in un pezzo unico )
q.b. sale
q.b. pepe
q.b. olio extravergine d’oliva
3 rametti rosmarino

Passaggi

Per il Roast beef all’inglese scegliete dal vostro macellaio di fiducia un bel pezzo di controfiletto di manzo in un unico pezzo. Il mio aveva sui 1350-1400 g circa. Ma non è un problema se il vostro sarà un po’ più piccolo o più grande, cambieranno solamente i tempi di cottura.

Fate conto che per ogni chilogrammo di carne ci vorranno sui 25 minuti, più o meno, dipende se volete ottenere un Roast beef all’inglese più o meno al sangue.

Io per una pezzatura di circa 1,4 kg ho fatto sui 35-40 minuti di cottura e ho ottenuto una cottura media che secondo è quella ottimale, non troppo al sangue ma con carne tenera e succulenta. Vedete voi.

Procedimento: accendete il forno a circa 220°C (in modalità statico).

Salate e pepate il pezzo di carne e massaggiatelo in ogni sua parte.

Poi con uno spago da cucina legatelo per bene in modo che mantenga la forma.

Infilate sotto lo spago dei rametti di rosmarino.

Oliate la teglia da forno con un dell’olio extravergine d’oliva (circa 30 g) e passatevi sopra il pezzo di carne, girandolo da tutti i lati, in modo da oliarlo.

Appena il forno arriva a temperatura infornate il pezzo di carne avendo cura di rigirarlo a metà cottura e bagnarlo con il suo fondo di cottura.

Io i ultimi 10 minuti (cioè dopo circa 25 minuti di cottura) ho abbassato il forno a 200-210°C.

Comunque regolatevi con la cottura nel vostro forno in quanto non tutti i forni sono uguali.

Infine dovrete ottenere un pezzo di carne con la crosticina dorata all’esterno e rosato all’interno, altrimenti la carne risulterà dura e stoppacciosa.

Sfornate il Roast beef all’inglese, e se avete un termometro misurate la carne al cuore, che dovrebbe essere sui 45-52°C.

Togliete lo spago e i rametti di rosmarino.

Versate il fondo di cottura in una salsiera, se c’è bisogno prima filtratelo, e nel caso dovesse essere troppo liquido potete metterlo sul fuoco e farlo ridurre e addensare. Poi volendo potete aggiungere anche una nocina di burro.

Avvolgetelo prima con un bel pezzo di carta forno e poi con un foglio di alluminio. Se volete poi anche con un canovaccio.

Lasciatelo riposare così per circa un’ora in modo che i succhi della carne si distribuiscano uniformemente.

Passato il tempo, tagliate il Roast beef all’inglese a fettine sottili e servitelo con un po’ del suo fondo di cottura, o altrimenti (magari se non dovesse bastare per tutto il pezzo di carne) con un filino d’olio extravergine d’oliva e qualche goccia di succo di limone.

Ottimo con un’insalata fresca o con un contorno di patate. Buon appetito!

roast beef all'inglese

in questo contenuto sono presenti uno o più link di affiliazione #adv

Conservazione

Potete conservare il Roast beef all’inglese in frigorifero, avvolto con pellicola per 2-3 giorni. Prima di consumarlo lasciatelo a temperatura ambiente in modo che non sia troppo freddo, o al massimo potete scaldare il pezzo rimasto al forno per un paio di minuti.

Seguimi sui social

Sulla mia pagina di Facebook NONSOLODOLCE DI LORENA, su INSTAGRAM e su YOUTUBE

Torna alla HOME dove troverai tutte le mie ricette

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.