Crea sito

Spaghetti cacio e pepe








Fra una settimana, salvo imprevisti, visto che qua ogni giorno ce n’è una nuova, io e il marito andremo in vacanza a Roma. Sono tre anni che non andiamo in vacanza e quest’anno saremmo tornati nella nostra amata montagna, se non fosse che il marito ha affrontato un trasferimento al lavoro e da aprile sta facendo orari assurdi. Quindi, la vacanza in montagna è saltata anche quest’anno. Ma non tutti i mali vengono per nuocere: gli hanno dato una settimana di ferie ad ottobre e, dato che era da tanto tempo che desideravo andare a Roma con calma, quale periodo migliore per godersi la città più bella del mondo?
Dato che io con la testa sono già a Roma, nei giorni scorsi ho fatto gli spaghetti cacio e pepe, piatto tipico della tradizione romana. La ricetta, semplice da preparare, è tratta dalla rivista di un supermercato.
Per fare una cacio e pepe perfetta, non bisogna esagerare con il sale nell’acqua della pasta, dato che uno degli ingredienti principali, il pecorino, è già di per sé molto salato.


Ti piacciono le mie ricette? Seguimi anche sulla mia pagina facebook https://www.facebook.com/michelavitantoniomanidipastafrolla/ o su Instagram https://www.instagram.com/mani_di_pasta_frolla/?hl=it

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura15 Minuti
  • Porzioni4 persone
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 400 gSpaghetti
  • Pepe nero in abbondanza
  • 200 gPecorino romano (grattugiato)
  • 1 filo Olio extravergine d’oliva
  • q.b.Sale grosso

Preparazione

  1. Per prima cosa, portate a bollore dell’acqua in una pentola capiente. Aggiungete una piccola quantità di sale grosso e riportate l’acqua a bollore. A questo punto, fate cuocere gli spaghetti al dente, un paio di minuti in meno rispetto al tempo riportato sulla confezione.
    Intanto, mettete a scaldare una padella antiaderente a fiamma bassa e macinatevi dell’abbondante pepe. Poi aggiungete un filo d’olio e fate scaldare per un paio di minuti.
    Quando gli spaghetti sono al dente, scolateli con il mestolo per spaghetti e metteteli nella padella con olio e pepe. Con un mestolo versate dell’acqua di cottura della pasta nella padella, dopodiché aggiungete il pecorino grattugiato una manciata per volta, lasciandone un po’ da parte, e mescolate con una pinza. Fate insaporire gli ingredienti in modo che il pecorino si leghi con la pasta. Se è necessario, aggiungete dell’altra acqua di cottura, affinché si formi una cremina.
    A questo punto, prendete il piatto da portata oppure i singoli piatti fondi in cui servirete gli spaghetti e macinate del pepe sul fondo. Poi versatevi gli spaghetti con l’aiuto del mestolo apposito e con un cucchiaio raccogliete la cremina che si è formata nella padella e versatela sugli spaghetti. Infine, aggiungete un’ultima manciata di pecorino grattugiato e servite.

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.