RICCIARELLI AL CIOCCOLATO FONDENTE E MANDORLE

I ricciarelli al cioccolato fondente, sono biscotti con mandorle e cacao nell’impasto. Piccoli gioielli dolci che risultano croccantini fuori e morbidi all’interno!

Prima di riuscire a fotografare ho dovuto prepararli per ben due volte questi ricciarelli al cioccolato! FA-VO-LO-SI….!

Croccantini fuori, morbidi dentro, cioccolatosi chevelodicoaffare… e il profumo di mandorle inebriante! Vi ho convinti? Invitate le vostre amiche per un caffè, o un té, e lasciatele di stucco!

La ricetta arriva direttamente dal mitico “Jamie Olivier”

Guarda anche questi BISCOTTI SEMPLICI AL CIOCCOLATO, facili e golosi da preparare anche con la sparabiscotti!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

ricciarelli al cioccolato fondente
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 + riposo minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    12 persone

Ingredienti

  • Mandorle pelate 150 g
  • Zucchero a velo 200 g
  • Cacao amaro in polvere 2 cucchiai
  • Albumi 2 (70g)
  • Vaniglia q.b.
  • Estratto di mandorla amara 4/5 gocce
  • Cioccolato fondente 100 g
  • Zucchero a velo q.b.

Preparazione

  1. ricciarelli al cioccolato fondente

    I biscotti si preparano la sera prima della cottura oppure la mattina per la sera.

    Spezzettate il cioccolato, quindi scioglietelo a bagnomaria oppure al microonde. Tenete da parte a raffreddare.

    Tostate le mandorle per 5 minuti in forno caldo a 100 °C.

    Fatele raffreddare, quindi passatele al mixer con due cucchiai di zucchero a velo.

    Tritatele finemente, ma non troppo, evitate di tirar fuori l’olio delle mandorle!

  2. In una ciotola setacciate il resto dello zucchero a velo con il cacao, quindi aggiungete anche le mandorle tritate e mettete da parte.

    Montate gli albumi a neve, quindi unite la vaniglia (i semini di una bacca) e l’aroma di mandorle amare.

    Versate gli albumi sul mix di mandorle, mescolate delicatamente e infine aggiungete anche il cioccolato fuso e freddo.

    Amalgamate bene, coprite con pellicola trasparente e riponete in frigorifero.

  3. ricciarelli al cioccolato fondente

    Il giorno dopo riscaldate il forno a 160 °C e rivestite le teglie necessarie con carta da forno.

    Riprendete l’impasto dal frigo e tenetelo 10 minuti a temperatura ambiente.

    Mettete un po’ zucchero a velo su un piano di lavoro o su un foglio di carta da forno.

    Con l’impasto formate un salsicciotto e staccate tanti pezzetti da circa 20 g ciascuno (circa 25 biscotti) e formate delle palline.

    Mettete lo zucchero a velo in piatto piano, quindi passate ogni pallina nello zucchero ricoprendole abbondantemente con uno strato spesso di zucchero.

    Schiacciatele leggermente e sistematele nella teglia.

  4. Cuocete in forno per circa 20 minuti, fino a quando vedrete la superficie crepata come quelli nella foto.

    Sfornateli (saranno ancora molli), quindi lasciate raffreddare in teglia per 5 minuti.

    Infine sistemateli su un vassoio.

    I ricciarelli al cioccolato si conservano in una scatola di latta o un recipiente in vetro.

Precedente ROTOLO DI CASSATA SICILIANA Successivo CROSTATA INTEGRALE SENZA BURRO con crema alle mandorle e gelo ACE

Lascia un commento