MARMELLATA DI CEDRO FACILE E VELOCE senza addensanti!

Marmellata di cedro fatta in casa, ecco come si fa per farla venire dolce e cremosa senza utilizzare fruttapec! E’ tra le marmellate di agrumi più buone e golose!

Amo le marmellate di agrumi e la marmellata di cedro è stata una scoperta, piacevolissima!!!!!

Dopo aver provato e approvato le altre marmellate di arance, mandarini e pompelmo, questa si inserisce a pieno titolo tra le mie preferite!

Se anche voi volete cimentarvi nella realizzazione di questa marmellata, provate con questa ricetta e fatemi sapere. Ho provato due volte prima di arrivarci e questa è la mia versione definitiva che ormai preparo ad occhi chiusi.

Naturalmente cercate di utilizzare cedri provenienti da agricoltura biologica o quanto meno non trattati. La marmellata di cedro prevede infatti l’utilizzo di tutto il frutto!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

marmellata di cedro
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:15 minuti
  • Cottura:25 minuti
  • Porzioni:4 barattoli medi

Ingredienti

  • Cedro 900 g
  • Zucchero 800 g
  • Acqua 400 g

Preparazione

  1. marmellata di cedro

    Lavate i cedri sotto l’acqua corrente, quindi tagliateli a fettine sottili. Per agevolarvi nell’operazione tagliateli prima a metà verticalmente e infine poggiateli su un tagliere e tagliateli a fettine.

    Riducete le fettine in pezzetti piccolissimi con un coltello (ho fatto così la prima volta) oppure se avete un mixer potete triturarli dando una serie di impulsi 7/8 impulsi al massimo.

  2. Mettete i cedri triturati in una pentola con un bicchiere colmo di acqua.

    Accendete il fuoco e portate ad ebollizione, sempre mescolando, fino a quando l’acqua sarà completamente evaporata.

    Nel frattempo in un’altra pentola versate 400 g di acqua, quindi unite lo zucchero lo zucchero e portate ad ebollizione.

  3. Lasciate bollire per 5 minuti, fino ad ottenere uno sciroppo leggermente denso, quindi versatelo nella pentola coi cedri.

    Riportate ad ebollizione e sempre mescolando lasciate bollire per 15 minuti.

    Infine togliete dal fuoco e versate la marmellata di cedro ancora bollente nei vasetti puliti e sterilizzati.

    Anche se la marmellata vi sembrerà liquida, non preoccupatevi, raffreddandosi si rassoderà.

  4. Capovolgete i barattoli, in questo modo favorirete la formazione del sottovuoto (anche se per la verità si forma anche senza capovolgere i barattoli!

    Se dovete conservare la marmellata per tanto tempo favorite un perfetto sottovuoto facendo bollire i barattoli a bagnomaria come spiegato per la marmellata di mandarini.

Precedente PESCE PERSICO ALLA PIZZAIOLA, buono, facile e leggero! Successivo PETTI DI POLLO ALLE DI MANDORLE

Lascia un commento