GRAFFE ALLA RICOTTA, RICETTA SENZA BURRO

Come posso farvi comprendere la sofficità e la bontà di queste graffe alla ricotta? Ok, non posso! Posso però cercare di convincervi a provarle. Realizzarle infatti è molto semplice, e se volete potrete anche intrecciarle così come ho fatto io in questa occasione. Niente di più facile….

Ecco come preparare le graffe con impasto alla ricotta, e senza burro… da non sottovalutare! 🙂

Scopri anche tutti gli altri DOLCI CON LA RICOTTA!

Cerchi altri DOLCI PER CARNEVALE? Guarda QUI!

graffe alla ricotta, ciambelle con impasto alla ricotta
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    15 + lievitazione minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    circa 12 graffe

Ingredienti

  • Farina 400 g
  • Ricotta (già colata) 300 g
  • Latte 100 ml
  • Uova 1
  • Zucchero 50 g
  • Rum 1 cucchiaio
  • Sale 8 g
  • Lievito di birra fresco (o 5 g secco) 15 g

Preparazione

  1. graffe alla ricotta, ciambelle con impasto alla ricotta

    In una ciotola mettete la farina, lo zucchero  e il lievito sciolto in poco latte a temperatura ambiente. Aggiungete la ricotta e cominciata ad impastare. Aggiungete anche l’uovo, il sale, e poco alla volta il resto del latte e il rum.

  2. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo e poco appiccicoso. A seconda del grado di umidità della vostra ricotta, unite altra farina (POCA) rispetto agli ingredienti indicati.

  3. Coprite con pellicola e mettete a lievitare per circa due ore in luogo tiepido e asciutto (il forno spento con la lucina accesa andrà benissimo)

  4. Quando l’impasto risulterà raddoppiato, riprendetelo e capovolgetelo su un piano infarinato. Stendetelo con delicatezza con l’aiuto del mattarello fino a uno spessore di un centimetro/un centimetro e mezzo. Cercate di ottenere un rettangolo lungo 40 cm circa.

  5. Con una rotella tagliapasta ricavate tante strisce larghe 3 centimetri. Ripiegate ciascuna striscia in due e prendendola dal centro avvolgetela intrecciandola come in foto. Lasciate l’occhiello iniziale più largo in modo da inserirvi l’altra estremità. (v. foto)

  6. graffe alla ricotta, ciambelle con impasto alla ricotta

    Sistemate le graffe sulla leccarda del forno oliata, coprite poggiando della pellicola e fate lievitare per circa un’ora fino al raddoppio.

    Riscaldate abbondante olio per friggere e fatevi dorare le graffe lievitate prelevandole delicatamente per non sgonfiarle. Fate friggere a fiamma moderata rigirandole spesso per evitare che si scuriscano eccessivamente.

    Scolatele su fogli di carta assorbente e rotolatele nello zucchero semolato.

Precedente CASTAGNOLE ALLA RICOTTA SOFFICISSIME! Successivo FRITTELLE A SPIRALE PER CARNEVALE, FRISJIOLES SARDE

Lascia un commento