Frittelle del luna park, ricetta senza lievitazione

frittelle del lunapark, ricetta senza lievitazione

Frittelle del luna park…. Che meraviglia! Queste in più si preparano senza dover aspettare i classici tempi di lievitazione degli impasti con lievito di birra 🙂

Voglia improvvisa di frittelle? Detto fatto… Cinque minuti per prendere gli ingredienti dalla dispensa e impastarli e nel giro di poco tempo ecco pronte le strepitose frittelle soffici e croccanti allo stesso tempo. Insomma, ci vuole poco, provatele 😀

frittelle del lunapark, ricetta senza lievitazione

Ingredienti per 7 frittelle del luna park

farina 00, 250 g

acqua, 150 g

lievito per dolci, 8 g
(mezza bustina)

zucchero, 2 cucchiaini

olio, 1 cucchiaino

sale, un pizzico

zucchero q.b. per decorare

olio per friggere, q.b.

frittelle del lunapark, ricetta senza lievitazione

In una ciotola mettete la farina, lo zucchero, il lievito e il sale. Fate la fontana e poco alla volta aggiungete l’acqua e impastate. Quando l’impasto è quasi pronto unite anche l’olio.

Continuate ad impastare a mano per qualche minuto fino a ottenere un impasto liscio e sodo.

Infarinate il piano di lavoro con poca farina, e dal panetto staccate sette pezzi di circa settanta (70) grammi  e formate delle palline.

Cominciando dalla prima pallina che avete formato (il riposo favorisce l’elasticità) e schiacciate ogni pallina con le mani, facendo in modo da appiattire leggermente dal centro verso l’esterno, lasciando il bordo più spesso.

frittelle del lunapark, ricetta senza lievitazione

Riscaldate l’olio in una padella profonda. Non dovrà essere bollente, ma dovrà sfrigolare intorno alla frittella.

Friggete le frittelle una per volta in un padellino con olio abbondante non eccessivamente caldo. Quando sono ben dorate scolatele su carta assorbente e rotolatele nello zucchero semolato.

Le frittelle appena fritte risulteranno “dure” nel senso di croccanti. Basterà lasciarle intiepidire un attimo (anche perchè se no vi bruciate!) e assumeranno l’aspetto sofficioso che devono avere!

Dunque fate intiepidire e servite ben zuccherate.

Le frittelle si preparano e si mangiano entro poche ore. Il giorno dopo avranno perso gran parte della loro sofficità! Se proprio vi avanzano 😀 riscaldatele un minutino in forno caldo o qualche secondo al microonde.

 
Precedente Gateau di zucca e patate Successivo Lasagne con melanzane pomodoro e mozzarella

33 thoughts on “Frittelle del luna park, ricetta senza lievitazione

  1. Gabriella il said:

    Le ho appena fatte seguendo alla lettera le istruzioni. Sono dure e insapori. Mi hanno deluso. Mi spiace

  2. adele il said:

    Non mi sono piaciute x niente…impasto pesante,, retrogusto di lievito e senza sapore…peccato xchè la preparazione è velocissima!

  3. mery il said:

    .. le ho appena fatte ma non capisco come mai mi sono uscite dure.. all’interno sono morbide ma all’esterno dure perchè?? Io ho messo tutti gli ingredienti assieme e ho mescolato fino a farne uscire un panetto.. poi li ho divisi in 7 ee fritti…. mah…

    • maniamore il said:

      In che senso dure all’esterno e morbide all’interno? Le hai fatte intiepidire? Subito appena fritte sono più croccanti… Se sono morbide all’interno allora ti sono venute bene 🙂

  4. Giulia il said:

    Purtroppo anche avendole appiattite poco sono durette, ho provato anche a temperatura più bassa ma è uguale. Potresti essere più precisa con olio non tanto caldo cosa intendi, quanti gradi? Forse un cucchiaino d’olio e due di zucchero sono pochi……mi siace sembravano tanto pratiche x la velocità…..

    • maniamore il said:

      Per la frittura regolati a 170 °C, l’olio. Non so cosa dirti, le hanno provate in tanti con buoni risultati…

  5. Silvia il said:

    Fatte. Un pò durette, ma buone. Secondo me bisogna aggiugere un pò d’acqua. Comunque nel piatto non ne è rimasta nemmeno mezza!!!! Quindi…. piaciute! Grazie!

    • maniamore il said:

      Ciao Silvia! Spesso dipende anche dal grado di assorbimento dei liquidi della farina che si utilizza. Probabilmente nel tuo caso ne servivano un po’ in più, quindi non avere timore ad aggiungerne se senti che ce n’è bisogno. L’importante che l’impasto poi non risulti troppo appiccicoso 🙂

  6. francesca il said:

    ciao io ho provato a farle adesso e sono venute buonissime anche se ho fatto una piccola variante…. ho messo 2 cucchiani di olio, 2 cucchiaini di lievito e ho aggiunto qualche goccia di vaniglia…….

  7. sabrina il said:

    Dopo una giornata in giardino ho provato a farle raddoppiando le dosi e facendole solo un po più piccole!!! Sono strepitose! Bimbi e adulti in estasi!! Grazie e complimenti!

    • maniamore il said:

      Ciao Sabrina! 🙂 Con queste frittelle ritorniamo tutti un po’ bambini 🙂 Sono felice che abbiano apprezzato tutti 🙂

  8. Le ho fatte, mi sono venute una goduria, ho aggiunto solo un po’ di vaniglia all’impasto. Grazie x la ricetta le rifarò sicuramente ancora. Ciao, Chiara

  9. néné il said:

    Bonsoir,beignets tout rond tout beau comme en Kabylie (Algérie) ça ne m’étonne pas puisque en Sicile vous fêtez Le couscous, pour les beignets pour que ça ne soit pas raplapla on laisse pousser la pâte avant de façonner les boules.Cordialement

  10. Valentina il said:

    Le ho fatto anche io eri sera due ricette erano buonissime … unica cosa sentivo anche io il sapore di lievito… proverò con quello fresco non quello in bustina prossima volta …

    • maniamore il said:

      E’ strano Valentina 🙂 E’ lo stesso lievito che si usa per le torte non si dovrebbe sentire 🙂 Comunque se usi quello di birra devi aspettare che lievitino, quindi almeno un’oretta 🙂 Buone feste a te e famiglia! :*

Lascia un commento