Crea sito

CORNETTI SFOGLIATI FACILITATI col metodo delle sfogliette!

I cornetti sfogliati facili risultano simili a quelli del bar preparandoli col metodo delle sfogliette! La ricetta ha una lavorazione semplificata rispetto a quelli classici e con pochi passaggi avrai dei dolci sfogliosi, soffici e golosi!
Se vuoi saltare il passaggio delle sfogliette puoi prepararne di buonissimi come in questa ricetta!

  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione30 Minuti
  • Tempo di riposo3 Ore 30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni8 pezzi
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 500 gFarina 00
  • 60 gZucchero
  • 60 gBurro
  • q.b.aroma (facoltativo) (scorza arancia, limone, vaniglia)
  • 250 mlAcqua
  • Mezza bustinaLievito di birra secco (o 12 g lievito fresco)
  • 10 gSale
  • 125 gBurro (per le sfogliette)
  • q.b.Zucchero a velo

Preparazione dei cornetti sfogliati facili

  1. Impasto dei cornetti sfogliati facili.

    In una ciotola capiente fai la fontana con la farina, lo zucchero e il lievito (in questa fase se vuoi puoi aggiungere un aroma a piacere come scorza di agrumi grattugiata o vanigia).

    Unisci l’acqua e comincia ad incorporare la farina. Poco alla volta aggiungi il burro ammorbidito e per ultimo il sale.

    Impasta a lungo con una planetaria o a mano che va bene uguale. Forma una palla, sistemala in una ciotola quindi copri con pellicola e metti a lievitare per un’ora e mezza al riparo da correnti (va bene il forno spento con la lucetta accesa).

  2. Intanto prepara il burro. Servirà morbidissimo, quindi tiralo fuori dal frigo in anticipo e ammorbidiscilo fino a una consistenza tipo maionese.

    Quando l’impasto sarà raddoppiato, dividi il panetto in otto parti.

    Con ogni pezzo forma delle palline, quindi lasciale riposare per 10 minuti, in questo modo sarà più facile stenderle.

    Trascorso il tempo comincia dalla prima pallina che hai formato e stendila col mattarello fino a ottenere un cerchio di circa 20 cm.

  3. Spalma sulla prima sfoglietta un cucchiaino di burro morbido, quindi sovrapponi con un’altra sfoglietta e continua così fino alla penultima.

    Copri infine con l’ultima sfoglia (qui non va il burro!).

    Metti il “malloppo” in frigorifero per almeno mezz’ora.

  4. Trascorso il tempo tira fuori il panetto di sfogliette sovrapposte, quindi col mattarello allarga il cerchio fino a circa 35/40 cm.

    Con una rotella tagliapasta o un coltello affilato dividi il cerchio prima in quattro e poi in otto triangoli.

    Prendi ogni triangolo e allungalo delicatamente (guarda il video), quindi arrotola tenendo ferma la punta.

    Fai in modo che la chiusura rimanga al di sotto.

    Sistema i cornetti così formati in una teglia rivestita con carta da forno, copri con la pellicola e fai lievitare per 2 ore fino al raddoppio.

  5. Trascorso il tempo, prepara una miscela con un tuorlo e due cucchiai di latte, quindi spennella i cornetti sfogliati facili e inforna a 200 °C per i primi 5 minuti, continuando a 180 °C per altri 25 minuti in modalità statica.

    Sforna quindi i cornetti ben dorati e cospargi con lo zucchero a velo.

Vuoi prepararli per la colazione e sfornarli al mattino?

-Prepara l’impasto con un grammo di lievito di birra disidratato oppure 3 grammi di quello fresco nel pomeriggio (ore 18) lascia lievitare il panetto fino alle undici/mezzanotte, quindi procedi con le forme e lascia lievitare fino alle 6 del mattino. Alle 7 avrai sfornato i tuoi cornetti caldi!

Se l’ambiente di casa è ben riscaldato ti suggerisco di metterli in frigo e tirarli fuori al mattino, nel giro di due ore (o anche meno dipende dalla temperatura) saranno raddoppiati!

OPPURE

Prepara i cornetti come da ricetta, quindi fai le forme e surgela. Tirali fuori la sera tardi (23/mezzanotte) e sistemali in una teglia. Alle 7.00 de mattino seguente saranno già pronti da infornare, quindi riscalda il forno, spennella e inforna.

Infine puoi congelare i cornetti anche cotti (raffreddati) e tirarli fuori un’oretta prima di consumarli dopo un rapido passaggio nel forno caldo!

PREPARARE I CORNETTI SFOGLIATI D’ESTATE!

Con le temperature estive ti consiglio di utilizzare pochissimo lievito (1 grammo secco o 4 g fresco) anche se devi surgelarli!

Inoltre, dopo aver preparato le sfogliette con il burro tienile più a lungo in frigorifero prima di stenderle oppure passale in freezer per un buon quarto d’ora!

4,2 / 5
Grazie per aver votato!

23 Risposte a “CORNETTI SFOGLIATI FACILITATI col metodo delle sfogliette!”

  1. Ciao e grazie per la ricetta da provare di sicuro.
    Una domanda, se decidessi di farli lievitare tutta la notte meglio in forno o in frigo? Oppure a temperatura ambiente?
    Grazie ancora

  2. Ciao leggo solo ora…. meglio in frigorifero e utilizza un po’ meno lievito. Al mattino lascia a temperatura ambiente fino al raddoppio completo e inforna 🙂

    1. Ciao 🙂 non conosco il lievito madre di cui parli… immagino sia un tipo secco in bustina. In quel caso segui le istruzioni della confezione per quanto riguarda i tempi di lievitazione e utilizzalo tranquillamente 🙂

  3. ciao,
    scusa ma non capisco un passaggio nel caso in cui volessi preparlarli la sera prima per il mattino:
    …”Prepara l’impasto con un grammo di lievito di birra disidratato oppure 3 grammi di quello fresco nel pomeriggio (ore 18) lascia lievitare il panetto fino alle undici/mezzanotte, quindi procedi con le forme e lascia lievitare fino alle 6 del mattino. Alle 7 avrai sfornato i tuoi cornetti caldi!”
    con “quindi procedi con le forme e lascia lievitare fino alle 6 del mattino”
    cosa intendi ? e’ l’ultimo passaggio in cui si da’ la forma al cornetto? quindi ho gia’ fatto il passaggio delle sfogliette?
    grazie,
    Simona

    1. Non ho idea… magari ci voleva un po’ più di tempo? Dipende dalla temperatura che hai in casa… com è andata poi?

  4. Ciao. Ricetta fantastica! Fatta e sono un successone! so che nn sarebbe la stessa cosa, ma le sfogliette si possono fare senza burro x renderli più leggeri?e se si cosa uso?

    1. ciao Simona! 🙂 Un giorno giuro che lo scoprirò 😀 😀 Purtroppo ninente può sostituire il burro e ottenere lo stesso risultato, è impossibile! Pensa che nei croissant originali il burro è molto più del doppio! Quindi già così sarebbero leggeri ahahah

  5. Ma sono cornetti di pasta brioche o di pasta sfoglia? É solo il metodo a sfoglia?l‘Impasto è una brioche?
    Ma se facessi completare la lievitazione e poi li congelassi o conservassi in frigo per il giorno dopo?

    1. L’impasto di fondo è una brioche come per i croissant classici, piùttosto che mettere il panetto di burro per sfogliare, fare le pieghe e attendere le ore, si inframmezza col burro cremoso a strati (fogliette)
      E’ preferibile congelarli prima della seconda lievitazione, in questo modo li tiri fuori a mezzanotte e li cuoci alle 7 (in estate meglio meno lievito perchè in 4 ore sono scongelati e lievitati)
      Anche completando la lievitazione, mettendoli in frigo dovrai sempre aspettare che tornino a temperatura ambiente prima di infornarli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.