PANE CON LIEVITO MADRE, impasto con farina di semola

Pane con lievito madre naturale, un impasto facile con farina di semola dal risultato croccante fuori e soffice e alveolato dentro. Si mantiene perfetto anche per due giorni!
L’impasto con pasta madre è tra i migliori e più digeribili, con un po’ di pazienza e rispettando i tempi di lievitazione, otterrai un pane degno della miglior panificio della tua città!
Per questo impasto ti consiglio di utilizzare una planetaria anche se potresti riuscire a mano approfittando allo stesso tempo per fare dell’esercizio fisico, sicuramente braccia, addominali e fiato verranno coinvolti alla grande!
Una buona riuscita del pane con lievito madre dipende naturalmente dalla forza del tuo lievito madre, hai già letto l’articolo COME CREARE E CURARE IL LIEVITO MADRE?
Ti suggerisco di rinfrescarlo un paio di volte prima di impastare, in questo modo la tua pasta madre avrà una bella forza e il tuo pane sarà davvero spettacolare!
Il pane sarà pronto in due giorni, quindi ricorda che cominci ad impastare “oggi” e infornerai “domani”!
Se vuoi cimentarti in qualcosa di più semplice con il lievito di birra guarda subito queste SPIGHETTE DI PANE DI SEMOLA, ti assicuro che sono buone, croccanti e morbide allo stesso tempo, ne varrà assolutamente la pena!

pane con lievito madre con farina di semola
  • DifficoltàMedia
  • Tempo di preparazione3 Ore
  • Tempo di riposo14 Ore
  • Tempo di cottura35 Minuti
  • Porzioni4 pagnotte
  • CucinaItaliana

Ingredienti per il pane con lievito madre

  • 1 kgFarina di semola di grano duro
  • 740 gAcqua
  • 260 gLievito madre (rinfrescato 4 ore prima)
  • 25 gSale
  • 3 cucchiainiZucchero

Impasto iniziale (autolisi) PRIMO GIORNO

  1. Verso le 11.00/12.00 del mattino.

    Nella planetaria munita di gancio metti la farina, quindi aggiungi tre cucchiaini di zucchero e 660 g di acqua presa dal totale.

    Aziona l’impastatrice e lasciala lavorare per un paio di minuti fino a quando l’acqua verrà completamente assorbita dalla farina, ci vorrà davvero un attimo.

    Copri la ciotola con la pellicola e riponi tutto in frigorifero per due ore.

  2. Trascorso il tempo riavvia la planetaria, quindi aggiungi il lievito madre, 40 g di acqua (metà di quella rimasta), il sale e infine il resto dell’acqua.

    Fai impastare per 10 minuti a bassa velocità (vel. 1), quindi spegni la macchina e lascia riposare per 10 minuti.

    Aziona nuovamente la planetaria per altri 10 minuti, infine copri con la pellicola e fai riposare a temperatura ambiente per 30 minuti.

    Trascorso questo tempo bagnati le mani e “impasta” tirando e ripiegando l’impasto su sè stesso 4/5 volte. Copri e ripeti la stessa cosa dopo 15 minuti.

  3. Infine copri il recipiente con l’impasto con la pellicola e fai lievitare per 4 ore in luogo tiepido al riparo da correnti.

    Ti suggerisco di metterlo dentro al forno SPENTO con la sola lucina accesa che ti garantirà una temperatura ideale!

    Trascorse le 4 ore, trasferisci l’impasto del pane con lievito madre su un piano infarinato con farina di semola, quindi suddividilo in quattro parti uguali.

    Con ogni pezzo forma i filoni in questo modo: schiaccia il panetto stendendolo in un quadrato, quindi ripiegalo in tre ottenendo un rettangolo più stretto.

    Lascia riposare i filoncini per 10 minuti e ripeti l’operazione arrotolando l’impasto in un filoncino di circa 25 cm.

    Fai riposare 10 minuti, quindi sistema ogni filone di pane con lievito madre su un canovaccio pulito cosparso di farina di semola.

    Cospargi anche il pane in superficie e copri con il telo.

    Sistema tutti i filoncini così preparati su dei vassoi (o teglie) e metti in frigo fino al giorno ovvero dalle 12 alle 14 ore.

Cottura del pane con lievito madre SECONDO GIORNO

  1. Il giorno dopo tira fuori dal frigo i filoncini di pane con lievito madre, quindi lasciali a temperatura ambiente per circa tre ore, continueranno a lievitare fin quasi al raddoppio.

    Accendi il forno a 250 °C.

    Poco prima di infornare, con una lametta o un coltello ben affilato, incidi il pane con lievito madre a piacere formando dei rombi, dei quadrati o delle semplici linee oblique, come preferisci.

    Inforna i filoncini, uno o due per volta, quindi cuoci a 250 °C per i primi dieci minuti, infine diminuisci la temperatura a 200 ° e continua la cottura per altri 25 minuti circa.

    Sforna infine il pane con lievito madre e lascialo raffreddare a temperatura ambiente.

SUGGERIMENTI

Per una cottura ideale ti consiglio di utilizzare una pietra refrattaria per il forno facilmente reperibile on line. In questo caso metti il filone su una paletta di legno cosparsa di farina e lascialo scivolare sulla pietra ben calda. Cuoci come consigliato nella ricetta.

Puoi ottenere un risultato simile lasciando scaldare nel forno una teglia capovolta e utilizzarla come la pietra di cui sopra.

4,5 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, bool given in /membri/maniamore/maniamore/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1540

Warning: array_flip() expects parameter 1 to be array, bool given in /membri/maniamore/maniamore/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1544

Warning: in_array() expects parameter 2 to be array, null given in /membri/maniamore/maniamore/wp-content/plugins/subscribe-to-comments-reloaded/wp_subscribe_reloaded.php on line 1547