Crea sito

COMPOSTA DI PESCHE una “marmellata” col 90 % di frutta, buonissima!

Ecco una composta di pesche quasi senza zucchero. Una ricetta light con oltre il 90% di frutta! In questa “marmellata” c’è tutto il gusto della frutta estiva più amata ottima a colazione o a merenda!

Perchè l’ho chiamata composta di pesche e non confettura?

Perchè non l’abbia chiamata marmellata ormai lo sanno tutti, con questo termine infatti si indicano solo quelle a base di agrumi. Anche se poi in realtà quando prepariamo pane e marmellata non è detto che profumi di arance o limoni!

Qual è allora la differenza tra composta e confettura?

La differenza consiste solo nella quantità di zucchero utilizzata nella preparazione.

Nella composta, per essere chiamata tale, deve prevalere la quantità di frutta, che per legge deve superare il 65% del totale. Quindi in 100 g di prodotto dovrà esserci un minimo di 65 g di frutta.

Quella che vi propongo oggi ha addirittura più del 90% di frutta e vi assicuro che è buonissima e si mantiene bene conservata per qualche settimana in barattoli ermetici.

Guarda questa CHEESECAKE FARCITA con la composta di pesche, golosissima!

Sei su PINTEREST? Allora seguimi anche lì, avrai una visione d’insieme di tutte le mie ricette!

SEGUIMI ANCHE SU INSTAGRAM  basta cliccare su SEGUI! Ti aspetto!

composta di pesche
  • Preparazione: 5 Minuti
  • Cottura: 10 Minuti
  • Difficoltà: Molto facile
  • Porzioni: 4 persone

Ingredienti

Ingredienti per un vasetto di composta di pesche di 300 g circa

  • 300 g Pesche gialle mature (al netto)
  • 20 g Zucchero
  • 100 ml Acqua
  • mezzo cucchiai fruttapec (facoltativo*)

Preparazione

  1. *Nella ricetta ho aggiunto un po’ di fruttapec perchè mi serviva un po’ più consistente, ma voi potrete ometterlo senza che questo ne comprometta la riuscita. Otterrete un prodotto più morbido.

    Sbucciate, quindi togliete il nocciolo alle pesche e pesatele per la ricetta servono 300 g di frutta pulita.

    Tagliate le pesche a pezzetti, quindi ponetele in una casseruola con lo zucchero e l’acqua (aggiungete in questa fase il fruttapec se lo utilizzate)

  2. Fate cuocere mescolando, fino a quando le pesche risulteranno morbide.

    A questo punto potrete spappolare la frutta con una forchetta oppure, se preferite un prodotto più cremoso e senza pezzi, potrete frullare il tutto con un frullatore a immersione, fino a ottenere la consistenza desiderata.

  3. Fate sobbollire ancora per cinque minuti circa, sempre mescolando. Sentirete un profumo straordinario di pesche!

    Togliete infine dal fuoco, quindi riempite i vasetti quando la composta di pesche è ancora bollente.

    Se invece volete utilizzare subito la composta di pesche, lasciatela raffreddare completamente.

    Quella che eventualmente avanzerà andrà conservata in frigorifero.

  4. La composta di pesche è ottima per la colazione del mattino, la merenda dei vostri piccoli oppure per un momento goloso in regime di dieta ipocalorica, in questo modo non avrete un apporto di zuccheri esagerato!

Composta di pesche a colazione?

Provate a spalmare delle fette di pane tostato con della ricotta fresca e un cucchiaio di composta di pesche, ve ne innamorerete!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.