CHIACCHIERE DI CARNEVALE RICETTA PERFETTA DELL’ARTUSI

Ecco le chiacchiere di Carnevale con la ricetta classica e tradizionale, facili, piene di bolle come quelle che preparavano mamme e nonne, le mitiche frappe gonfie, leggere, bollose, friabili e piene di zucchero a velo!

Ho preparato le chiacchiere con la ricetta dei cenci dell’Artusi, chiamate anche frappe, bugie, sfrappole, lattughe…. tanti nomi per indicare la stessa ricetta! Tra tutti i dolci di Carnevale, credo che le chiacchiere siano quelle più “gettonate” e amate da tutti. D


Dolci, croccanti, e poi sono dolci fritti, e si sa che “fritta l’è bona pure na ciavatta”, ma queste sono buone buone a partire dall’impasto. Ma…. poche chiacchiere come si chiamano dalle tue parti questi dolci meravigliosi? Scrivimelo in un commento, sono sicura che mi farai scoprire nomi meravigliosi e inimmaginabili per me e per il resto dei miei lettori! Chiacchiere, cenci, frappe, bugie, sfrappole, crostoli…. tanti nomi per indicare la stessa ricetta tipica del Carnevale!
Ho provato diverse ricette di chiacchiere, ma quella che mi ha convinto di più è questa dei cenci dell’Artusi, buonissime, si sciolgono in bocca e vengono super “bollose”! 🙂
Guarda anche la VERSIONE AL FORNO delle chiacchiere di Carnevale e la mia RACCOLTA DI CARNEVALE, con ben 25 RICETTE COLLAUDATE!
chiacchiere, cenci, meraviglie, crostoli di carnevale
  • DifficoltàBassa
  • Tempo di preparazione10 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le chiacchiere di Carnevale classiche

  • 240 gFarina 00
  • 20 gBurro
  • 20 gZucchero
  • 2Uova
  • 2 cucchiaiLiquore forte (acquavite, grappa, brandi, ecc.)
  • pizzichiSale
  • q.b.Olio di semi di arachide (per friggere)
  • q.b.Zucchero a velo

Come si fanno le chiacchiere classiche

  1. Metti in una ciotola tutti gli ingredienti, ma regolati con il liquore perchè dovrai ottenere un impasto sodo nè troppo duro nè molle, quindi aggiungine poco alla volta e impasta.

  2. Ottenuto un panetto compatto, avvolgi l’impasto nella pellicola e lascialo riposare per una mezz’oretta, in questo modo l’impasto diverrà più elastico e si stenderà facilmente.

  3. Spiana l’impasto un pezzo per volta, fai una sfoglia sottile col mattarello o la macchinetta per la pasta, quindi con una rotella tagliapasta ricava delle strisce larghe tre cm circa e lunghe una decina.

    Io ho utilizzato la macchinetta per la pasta e ho tirato una sfoglia sottile arrivando al penultimo numero.

    Fai uno o due tagli al centro di ogni chiacchiera e friggi in olio profondo caldo per pochi secondi, vedrai che in un attimo le tue chiacchiere saranno gonfie, dorate e piene di bolle.

  4. Man mano che scoli le chiacchiere mettile in u vassoio con della carata assorbente da cucina, lasciale raffreddare e spolverizzale con abbondante zucchero a velo. Preparatele e fammi sapere quanto sono piaciute ai tuoi cari!

Come si conservano…

Se mai dovessero avanzarti delle chiacchiere di carnevale oppure le volessi preparare in anticipo conservale in un contenitore ermetico in un luogo asciutto al riparo dall’umidità. Prima di servirle cospargile nuovamente con lo zucchero a velo!

4,3 / 5
Grazie per aver votato!

2 Risposte a “CHIACCHIERE DI CARNEVALE RICETTA PERFETTA DELL’ARTUSI”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.