[banner]

Tortino di carciofi

Due carciofi in frigorifero e una cena da preparare. E poi mi è venuto in mente quel giorno in cui, io e una mia cara amica, trovandoci a Milano, abbiamo deciso di fare un po’ di strada in più e andare in un ristorante che conoscevo, nel Varesotto. Ogni volta che, in precedenza, ero stata là, avevo mangiato benissimo: locale stupendo, cibo ottimo e ben presentato, una ricca carta dei vini. Uno dei migliori ristoranti in cui io abbia mai mangiato.

E, mentre ci pensavo, mi è tornato in mente il soffice sformatino di carciofi che ci hanno servito… e io avevo due carciofi in frigorifero: due personaggi in cerca d’autore o, semplicemente, due ortaggi in cerca di una ricetta. :-)

Ho pensato a lungo al suo nome: una mousse non può essere, lo sformato prevede spesso la besciamella, il soufflè ha la farina e si gonfia… insomma, sapete bene che cucino per passione e non per professione. Alla fine ho convenuto di chiamarlo tortino di carciofi: un soffice, cremoso, irresistibile tortino di carciofi. :-)

Tortino di carciofi

•••••

tortino di carciofi

scarica la ricetta stampabile

ingredienti | 3 pezzi

2 carciofi
125 g di ricotta
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
2 cucchiai di Parmigiano Reggiano grattugiato
2 spicchi di aglio
un limone
un uovo
1/2 bicchiere di vino bianco secco
qualche foglia di basilico
qualche foglia di menta
sale, pepe

procedimento

Pulire e mondare i carciofi, eliminando le foglie esterne e rimuovendo la parte superiore più legnosa, quindi immergerli subito in una ciotola con acqua acidulata con il succo di limone, affinchè non anneriscano.

Pelare l’aglio, tagliarlo in due ed eliminare il germoglio centrale. In una larga padella, scaldare l’olio con l’aglio. Nel frattempo, tritare i gambi dei carciofi e tagliare a fettine il loro fiore, quindi trasferire il tutto nella padella. Rosolare per qualche minuto, quindi unire il basilico e la menta tritati finemente, versare il vino e far sfumare. Regolare di sale e pepe e far cuocere per circa 15 minuti, aggiungendo una tazzina d’acqua qualora il fondo di cottura si asciugasse troppo.

A cottura ultimata, trasferire i carciofi in una ciotola, unire la ricotta e omogeneizzare con un frullatore ad immersione. Aggiungere l’uovo ed il Parmigiano Reggiano, quindi mescolare con cura fino ad ottenere una crema omogenea. Ungere con qualche goccia d’olio l’interno di tre pirottini in alluminio e trasferirvi la crema ottenuta.

Cuocere a bagnomaria in forno ventilato preriscaldato a 200°C per circa 20 minuti. Lasciare riposare 10 minuti nei pirottini, quindi sformare ciascun tortino di carciofi in piatti individuali, accompagnando eventualmente con qualche crostino tagliato a stick.

un consiglio in più

Mi sono ritrovata con il forno occupato al momento della cottura, dunque vi spiego anche questa cottura alternativa. Li ho cotti a bagnomaria in una normalissima pentola per circa 15 minuti, ed ho ultimato con 5 minuti sotto al grill del forno a microonde: perfetti!

•••••

Tortino di carciofi

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)

[banner network=”adsense” type=”default”]

4 Commenti su Tortino di carciofi morbidoso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.