Seppie in umido in salsa piccante

Oggi vi racconto uno di quei piatti un po’ rustici, dal sapore corposo e dai colori forti: le seppie in umido in salsa piccante. Vi chiederete come mai si parli al plurale, nonostante nella ciotola troneggi una sola, gigantesca, enorme seppia.

Il motivo è semplice. Qualche settimana fa, ho visto delle belle seppie fresche; da un po’ non le mangiavo, e così ne ho portate a casa quattro. Erano di dimensione media, non erano seppioline ma diciamo che erano un po’ più piccine del palmo della mano. Non avevo avuto modo di fotografare il piatto e, poichè mi piace raccontarvi per bene le cose che cucino, avevo rimandato questo post ad un momento più fortunato.

La settimana seguente, mentre facevo la spesa, addocchio le seppie, scontate per giunta. Mica potevo tirarmi indietro. Io non ci vedo benissimo, da lontano avevo capito che erano un po’ grandicelle e infatti ne ho prese soltanto due… ma giunta a casa ho trovato questi mostri del mare, oltre sette etti l’una!

Insomma, noi siamo in due: ne ho cucinata una soltanto e ci è bastata, anche perchè le seppie in umido in salsa piccante trascinano con sè copiose quantità di crostini, per fare la scarpetta nel sughetto delizioso che ne vien fuori.

Tutto questo per dire che nella ricetta delle seppie in umido in salsa piccante io ho indicato il peso: molto probabilmente troverete seppie più piccine, e un po’ ve lo auguro, altrimenti vi toccherà portarla a casa con un camion!

Per questa preparazione, ho scelto di utilizzare la mia nuova pentola a pressione, new entry nella cucina della Lifferia: questo mi ha permesso di ridurre i tempi ed ottenere una cottura perfetta; potrete però usare qualsiasi pentola a pressione o anche una normale pentola, vi servirà solo un po’ di tempo in più.

Seppie in umido in salsa piccante

•••••

seppie in umido in salsa piccante

scarica la ricetta stampabile

ingredienti | 2 persone

750 g di seppie pulite
250 ml di passata di pomodoro
250 ml di vino bianco secco
4 foglie di basilico
2 spicchi d’aglio
peperoncino
un cucchiaio di prezzemolo tritato
un pizzico di origano
olio extravergine d’oliva
sale, pepe

procedimento

Risciacquare le seppie con acqua fredda corrente, quindi rimuovere i tentacolini e tagliarli a tocchetti lunghi circa 5-7 cm. Se si ha un’unica seppia molto grande, praticare dei tagli trasversali, distanti circa un paio di centimetri per agevolare la cottura.

Schiacciare l’aglio senza spaccarlo e scaldarlo nella pentola a pressione con 3 cucchiai di olio ed il peperoncino; quando inizierà a sfrigolare, unire i tentacoli a tocchetti e le seppie, quindi rosolare per 5 minuti, continuando a mescolare. Unire il vino bianco e far sfumare, quindi abbassare il fuoco, unire la passata di pomodoro, 250 ml di acqua, l’origano, il basilico, regolare di sale e pepe e chiudere la pentola, cuocendo ad alta pressione per 15 minuti (se la pezzatura è piccola, potrebbero bastarne 12).

Trascorso questo tempo, aprire la pentola a pressione, unire il prezzemolo e far restringere la salsa al pomodoro, mescolando di tanto in tanto. Verificare la cottura delle seppie: se uno stecchino entra agevolmente, la cottura è completa.

Trasferire delicatamente le seppie in una ciotola da portata, unirvi i tentacoli a tocchetti e versare su tutto la salsa. Servire subito le seppie in umido in salsa piccante, accompagnando con crostini o bruschettine.

•••••

Seppie in umido in salsa piccante

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)

Lifferia è anche tu TwitterGoogle+ e Pinterest!

2 Commenti su Seppie in umido in salsa piccante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.