Pasta con crema di sedano e olive taggiasche

Se cucinare fosse un film, il sedano sarebbe l’eterna “comparsa”, quello che non parla mai, che si vede sullo sfondo, onnipresente, ma che, se non ci si fa caso, non si nota nemmeno. Per me non esiste brodo senza sedano, nè ragù che non lo preveda con generosa abbondanza, però, se ci penso un attimo, l’unico frangente in cui ricordo il sedano protagonista, è quello delle riviste fine anni ’80, inizi anni ’90, in cui, in improbabili diete ipocaloriche fai da te di dubbio equilibrio nutrizionale, si suggeriva un gambo di sedano come merenda. Ora, senza offesa per il sedano, ma se dopo quei pasti striminziti, mi mettessero davanti un gambo di sedano… ecco, diciamo che non sarei proprio il ritratto della gioia! Oggi però, vi presento il “triste” sedano in veste di protagonista: ecco la pasta con crema di sedano e olive taggiasche.

La pasta con crema di sedano e olive taggiasche è un piatto molto semplice, nato per caso, come spesso accade: avevo un intero sedano, una parte mi è servita per il brodo, una parte per preparare il dado… e poi? Il sedano avvizzisce rapidamente e non è molto adatto al congelamento, dopo il quale si presenta solitamente molliccio e privo di sapore. Dovevo per forza inventarmi qualcosa.

Così nasce la pasta con crema di sedano e olive taggiasche, velocissima e con pochi ingredienti: le olive taggiasche, con il loro sapore intenso e travolgente, formano una coppia perfetta con il sedano, esaltandone il sapore. E infine, il tocco in più: qualche lamella di sedano aggiunta alla fine, dona una piacevole consistenza ed una particolare freschezza al piatto.

Altrochè merenda triste con il gambo di sedano, questo piatto leggero ha proprio una marcia in più! :-P

Pasta con crema di sedano e olive taggiasche

•••••

pasta con crema di sedano e olive taggiasche

ingredienti | 2 persone

180 g di pasta di grano duro
100 g di robiola
4 cucchiai di olive taggiasche
2 coste di sedano
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
uno spicchio d’aglio
un cucchiaio di prezzemolo tritato
sale, pepe

procedimento

In una pentola, portare ad ebollizione abbondante acqua salata e, quando bolle, lessarvi la pasta.

Nel frattempo, lavare il sedano, tenere da parte un terzo di costa, e ridurre il resto in purea utilizzando un tritatutto. In un tegame, scaldare l’olio con l’aglio pelato e schiacciato, quindi unire la purea di sedano e far cuocere a fiamma vivace, mescolando spesso per uniformare la cottura, fino a che il fondo della pentola non sarà asciutto e sarà evaporata tutta l’acqua rilasciata. Regolare di sale e pepe e rimuovere l’aglio.

In una ciotolina, stemperare la robiola con un cucchiaio o due di acqua di cottura della pasta, amalgamando fino ad ottenere una crema densa, quindi trasferirla nel tegame con il condimento, mescolando bene, e unire le olive. A parte, affettare sottilmente il pezzo di costa di sedano tenuta da parte.

Quando la pasta sarà cotta, scolarla e trasferirla nel tegame, quindi saltare un paio di minuti, affinchè la salsa di sedano possa distribuirsi bene e addensarsi un po’. Al termine, unire il prezzemolo tritato e le fettine di sedano crudo. Mescolare bene e servire subito.

•••••

Pasta con crema di sedano e olive taggiasche

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+ e Pinterest!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

4 Commenti su Pasta con crema di sedano e olive taggiasche

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.