Mazzancolle in pastella morbida

Un po’ di tempo fa, avevo mangiato in un ristorante dei gamberoni avvolti da una pastella che, invece di essere croccante, come solitamente accade per il fritto misto di pesce, era soffice e morbida, più simile, di fatto, ad una frittella o una zeppola. Si trattava, per me, di un modo insolito di gustare questi crostacei, e così ho preparato le mazzancolle in pastella morbida.

Veloci e facili da preparare, le mazzancolle in pastella sono un simpatico finger food, caratterizzate da un rivestimento soffice e da gustare con una generosa spruzzata di succo di limone ed eventualmente accompagnate ad una salsa agrodolce, tipo quella servita solitamente nei ristoranti cinesi.

Per una cena alternativa e informale, le mazzancolle in pastella morbida sono una sfiziosa idea, da gustare rigorosamente calda e… senza posate! ;)

Mazzancolle in pastella morbida

•••••

mazzancolle in pastella morbida

scarica la ricetta stampabile

ingredienti | 2 persone

400 g di code di mazzancolle (precotte)
70 g di vino bianco frizzante
55 g di farina
un albume d’uovo
un cucchiaino di bicarbonato
mezzo cucchiaino di sale

olio di semi per friggere
due limoni per servire
salsa agrodolce (facoltativa)

procedimento

Pulire le mazzancolle, eliminando le zampe, il carapace, tranne la punta della coda, e l’intestino. Sciacquare sotto acqua fredda corrente ed asciugare delicatamente tamponando con carta assorbente.

In una ciotola, disporre la farina, quindi unire gradualmente il vino bianco freddo, mescolando con cura per evitare la formazione dei grumi. Incorporare il sale ed il bicarbonato. Il risultato sarà una pastella densa e non liquida. Coprire con pellicola e riporre in frigorifero nel ripiano più freddo per circa 15 minuti.

Trascorso questo tempo, montare l’albume a neve, quindi incorporarlo alla pastella, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare l’albume.

In una padella, scaldare abbondante olio e, quando sarà ben caldo, procedere alla cottura delle mazzancolle: intingere ogni mazzancolla nella pastella, afferrandola per la punta della coda, scrollarla delicatamente per rimuovere l’eccesso, e tuffarla nell’olio. Procedere friggendo poche mazzancolle per volta, fino a doratura, girandole per uniformare la cottura; a cottura ultimata, scolare su carta assorbente e procedere fino ad esaurimento degli ingredienti. Servire ben calde, accompagnando con fette di limone e, se gradita, con salsa agrodolce.

•••••

Mazzancolle in pastella morbida

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)

Lifferia è anche su TwitterGoogle+ e Pinterest!

4 Commenti su Mazzancolle in pastella morbida

  1. Tu così mi tenti O_O!!!! Troppo golose fatte in questo modo e anche con la pancia piena non saprei rinunciare all’assaggio ^_^
    Ti rinnovo i miei + sinceri auguri di serene feste <3
    A presto <3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.