Carciofi ripieni alla ricotta

In questi giorni, sono un po’ impegnata: a breve ci saranno delle novità sulla Lifferia, pensate per accogliervi nel migliore dei modi in quello che sta diventando un piccolo salottino che raduna tanti di voi che, con me, condividono questa passione per la cucina. Questo comporta un po’ di lavoro da parte mia, ma alla fine spero tanto che apprezzerete il mio tentativo di migliorare questo angolo virtuale della mia cucina. :)

Nell’attesa di queste novità, oggi vi racconto una ricetta proprio carina: i carciofi ripieni di ricotta. Nella mia famiglia, l’unica che comprava e preparava i carciofi era la nonna Esterina che, nella maggior parte dei casi, li preparava con un succulento ripieno di carne. In questa occasione, invece, ho voluto dare una diversa interpretazione a questo piatto e preparare così dei carciofi ripieni di ricotta, senza carne.

Sebbene siano un secondo sostanzioso (un paio di questi carciofi, per quanto mi riguarda, per me sono un appagante piatto unico), mi hanno sorpreso per la loro delicatezza. Sì, quella delicatezza sul palato, quella gentilezza nello stomaco, quel senso di appagamento delle papille gustative. Non si tratta di un piatto insipido o scarso di sapori, badate bene: i carciofi ripieni di ricotta sono più che altro un piatto avvolgente, una sorta di carezza cremosa sul palato, un abbraccio caldo e gustoso.

Li ho assaporati lentamente, inebriata dai profumi e facendomi trascinare dai sapori e le consistenze, guardando fuori dalla finestra il sole che, pigro, intiepidisce l’aria primaverile. Avrei voluto farveli assaggiare, questi carciofi ripieni di ricotta, ma li ho finiti tutti. C’è una buona notizia, però: potete farli voi! :-)

Carciofi ripieni alla ricotta

•••••

carciofi ripieni di ricotta

scarica la ricetta stampabile

ingredienti

4 carciofi
150 g di ricotta
80 g di pangrattato
80 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
uno spicchio d’aglio
un cucchiaio di prezzemolo tritato
olio extravergine d’oliva
il succo di mezzo limone (o aceto)
sale, pepe

procedimento

Pulire i carciofi, eliminando le foglie esterne più dure, tagliando le punte spinose e rimuovendo la peluria centrale; separare il gambo, eliminare la parte più esterna e tagliarlo in pezzi, rifilare la base del fiore, quindi immergere il tutto in acqua acidulata con succo di limone o aceto.

In una ciotola, mescolare con un cucchiaio la ricotta, il pangrattato, il Parmigiano Reggiano, l’aglio passato allo spremiaglio ed il prezzemolo tritato, regolare di sale e pepe, e lavorare fino ad ottenere un composto omogeneo.

Allargare bene i petali del carciofo con le dita, quindi riempirli bene con il ripieno di ricotta, colmando la parte centrale e lo spazio tra i petali, quindi adagiarli nel cestello per la cottura al vapore insieme ai gambi. Cuocere per 12 minuti in pentola a pressione (tenendo presente che il tempo potrebbe variare in base alle dimensioni dei carciofi) oppure circa tre quarti d’ora con cottura al vapore tradizionale. Al termine, estrarre i carciofi e trasferirli in una teglia da forno e spennellare delicatamente la sommità con poco olio, quindi gratinare in forno elettrico ventilato preriscaldato a 220°C con il grill per circa 10 minuti o comunque fino a doratura. Servire caldi.

•••••

Carciofi ripieni alla ricotta

Se ti è piaciuta questa ricetta e vuoi rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della Lifferia,
seguimi sulla pagina Facebook e diventa fan! :-)
Lifferia è anche su TwitterGoogle+ e Pinterest!

Torna alla HOME PAGE oppure naviga tra le RICETTE
…e non dimenticare di iscriverti alla NEWSLETTER GRATUITA di Lifferia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.