Barrette ai cereali e frutta secca

Le barrette ai cereali e frutta secca sono un valido snack di metà mattina o pomeriggio, ricche di vitamine e con l’energia del miele, io le porto a lavoro dove il più delle volte salto i pasti.

Trovo in queste barrette un valido aiuto per ritrovare energie e tamponare la fame velocemente e con piacere. Se i vostri bambini non amano la frutta secca aspra come alcuni tipi di frutti rossi potreste mettere qualche nocciola o mandorla in più e magari aggiungere il cocco secco a lamelle oppure le banane secche che sono veramente buonissime.

Sandra

barrette ai cereali

Ingredienti :

  • 100g di riso soffiato o farro soffiato
  • 100g di cereali korn flakes
  • 50 g di mandorle
  • 50 g di nocciole sgusciate
  • 100 g di frutta secca mista, io utilizzo un mix contenente bacche di goji, frutti rossi, gelso e altro.
  • 2 cucchiai colmi di semi di papavero
  • 100g di zucchero di canna o bianco
  • 150g di miele millefiori

Prepariamo le barrette ai cereali

In una pentola dal fondo spesso sciogliamo il miele e lo zucchero su fiamma bassa e mescoliamo con una frusta a mano. Appena lo zucchero inizia a caramellare togliete dal fuoco e aggiungete il mix di cereali e frutta secca e mescolate bene tutto con l’aiuto di un cucchiaio di legno.

Preparate un foglio di carta forno e versate sopra il composto ottenuto, aiutandovi con un altro foglio di carta forno un rettangolo di circa 15×20 cm e alto circa 3 cm, schiacciate per compattare bene il composto.

Durante questa operazione state bene attenti a non toccare il composto appena uscito dalla pentola a mani nude, il miele caldo è davvero terribile!

20150929_205940

Impacchettate la mattonella di cereali con la carta forno e mettetela in frigo per qualche ora, con un coltello affilato ricavate le barrette, potete tenerle in frigo per qualche giorno e mangiarle a colazione oppure portarle a scuola a al lavoro per recuperare energie quando la stanchezza si fa sentire.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.