ROAST BEFF

Il roast beff è un secondo piatto di origini inglesi. Può essere servito sia caldo che freddo, perciò non conosce stagionalità. Solitamente io lo preparo per servirlo freddo, sia in estate che in inverno. Infatti quest’anno, oltre che averlo preparato tantissime volte per i panini delle scampagnate estive, ho voluto riproporlo anche per il pranzo di Natale. E come sempre è stato molto gradito. Ho provato a cuocerlo molte volte nel Bimby e altrettante in padella, ed il risultato è ottimo. Vi lascio entrambi i procedimenti.

roast beff
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    20 minuti
  • Porzioni:
    8 – 10 persone
  • Costo:
    Basso

Ingredienti

CON IL BIMBY

  • Manzo (scamone – roast beff) 700 g
  • Acqua 750 g
  • Vino bianco secco 50 g
  • Pepe 1 pizzico
  • Cipolle 1
  • Carote 1
  • Sedano 1
  • Sale q.b.

IN PADELLA

  • Manzo (scamone – roast beff) 700 g
  • Vino bianco secco 20 g
  • Pepe 1 pizzico
  • Sale q.b.

Preparazione

  1. Per prima cosa prendere il pezzo di carne e ripulirla dal grasso in eccesso, senza però eliminarlo del tutto. Poi prendere uno spago da cucina e legarla, così una volta cotta avrà una forma regolare e sarà più semplice affettarla. Una volta legata la carne, bisognerà massaggiarla con il sale fino e il pepe. Ora passare alla cottura.

  2. CON IL BIMBY: Foderare con la carta forno, bagnata e strizzata bene, il recipiente del Varoma e adagiare nel suo interno la carne. Nel boccale invece mettere l’acqua, il vino bianco e le verdure a pezzi. Chiudere con il coperchio e appoggiare sopra il Varoma. Cuocere poi per 20 minuti, temperatura Varoma, velocità 1.

  3. SENZA BIMBY: Prendere una padella antiaderente e metterla sul fuoco. Accendere la fiamma medio-alta, e quando sarà calda mettere al suo interno la carne. Farla rosolare bene da tutti i lati. Sfumare con il vino bianco, abbassare la fiamma e cuocere per 20 minuti, rigirandola a metà cottura. Chiudere con un coperchio.

  4. roast beff

    Quando la carne sarà cotta, potete servirla calda, tagliata a fette spesse, oppure lasciarla raffreddare e servirla tagliata a fette sottili. Se lo volete servire freddo, potete preparare il roast beff in anticipo, anche il giorno prima.

  5. Vi lascio qualche idea per un contorno

    Patate al forno saporite

    Insalata di patate tirolese

Note

Il roast beff si conserva in frigorifero al massimo per due – tre giorni.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI

Carne

Informazioni su ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Precedente GIRELLE SALATE CON SALMONE E RUCOLA Successivo PASTA CON MAZZANCOLLE

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.