Crea sito

PANFOCACCIA

Il Panfocaccia è un lievitato che è a metà strada tra un pane e una focaccia. E’ morbido, con la crosticina croccante e pieno di bolle… Oltretutto è facile da preparare e in poco meno di 4 – 5 ore è pronto. Il panfocaccia è buonissimo mangiato semplicemente così, oppure farcito.

Panfocaccia
  • Preparazione: 4 – 5 Ore
  • Cottura: 20 – 25 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 teglia da 26 – 28 cm
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 300 g Farina Manitoba (o farina tipo 1)
  • 150 g Semola di grano duro rimacinata
  • 300 g Acqua
  • 10 g Lievito di birra fresco
  • 10 g Sale
  • q.b. Olio extravergine d'oliva

Preparazione

  1. IMPASTARE CON IL BIMBY: Mettere nel boccale l’acqua e il lievito spezzettato, azionare e sciogliere bene a temperatura 37° velocità 2 per 3 minuti. Unire le farine e il sale e impastare a velocità 3 per 2 minuti. L’impasto è molto idratato perciò risulterà molle e appiccicoso. Aiutarsi con la spatola e svuotare il boccale. Mettere l’impasto in una ciotola unta di olio e coprire con pellicola.

  2. IMPASTARE SENZA BIMBY: Usare la planetaria o impastare a mano. Mettere in una bacinella l’acqua e il lievito spezzettato, mescolare per farlo sciogliere. Una volta sciolto unire il liquido a filo sulle farine che saranno messe o nella ciotola della planetaria o in un altro contenitore. Iniziare a impastare aggiungendo l’acqua poco alla volta. L’impasto deve essere molle e appiccicoso perché è molto idratato. Ora travasare l’impasto ottenuto  in un contenitore unto di olio, ricoprire con pellicola.

  3. PIEGHE E LIEVITAZIONE: Far lievitare una prima volta per un ora, poi lasciando l’impasto nel contenitore effettuare le pieghe stretch & fold, cioè prendere l’impasto tirarlo e ripiegarlo su se stesso (lo so, lo spiego male, perciò vi consiglio di cercare un video su YouTube). Ricoprire con pellicola e lasciar lievitare un altra ora. Ripetere l’operazione delle pieghe per almeno tre volte a distanza una dall’altra di un ora.

  4. Accendere il forno a 240° e prendere l’impasto lievitato. Capovolgere nella teglia precedentemente ricoperta con carta forno (altrimenti si attacca!!!) e stendere leggermente non schiacciando troppo altrimenti rischiate di far esplodere le bolle ottenute dalla lievitazione. Spennellare con olio e una volta che il forno ha raggiunto la temperatura mettere a cuocere. Posizionare la teglia nella parte bassa del forno per 10 minuti, poi portarla nella parte centrale e finire di cuocere per altri 10 minuti. Una volta che il panfocaccia è pronto, lasciarlo intiepidire o raffreddare e servire.

  5. Se vi piacciono le focacce, forse potrebbero interessarvi anche queste ricette

    FOCACCIA MORBIDA CON YOGURT GRECO

    FOCACCIA BARESE

Note

Il Panfocaccia si conserva in una busta di carta per un massimo di due giorni. Può essere congelato, magari a fette già pronte all’uso.

Potete seguirmi su FACEBOOK cliccando QUI e lasciando il LIKE alla pagina

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da ledolcezzedimammanene

Sono una "pasticciona" sempre con le mani in pasta... Mi diverte cucinare per le persone che amo, e adesso lo posso fare a tempo pieno! La mia passione, l'amore per il cibo e per la cucina mi è stato trasferito dalla mia nonna, che giornalmente preparava pasta fresca e leccornie per tutti. Cucinare e pasticciare mi rilassa... ma non sono sola, con me c'è il mio inseparabile Bimby!!! Un aiuto indispensabile!!! Adesso posso dire grazie nonna... grazie bimby ;) vi lovvo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.