RAMETTI DI MIMOSA

INGREDIENTI:

per la pasta frolla:

  • 100 g di burro;
  • 100 g di zucchero;
  • 1 uovo;
  • 5 g di lievito per dolci;
  • 250 g di farina 00;
  • un pizzico di sale;
  • la buccia grattugiato di un limone.
  • 1 albume d’uovo.

per le briciole:

  • 150 g di farina;
  • 80 g di zucchero;
  • 2 uova;
  • 120 g di burro;
  • 50 ml di latte;
  • 8 g di lievito per dolci;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1 pizzico di sale;
  • 1 fiala di aroma al limone;
  • la buccia di un limone

per la glassa verde:

  • zucchero a velo setacciato;
  • colorante verde;
  • acqua.

per la glassa gialla:

  • zucchero a velo setacciato;
  • colorante giallo;
  • succo di limone.

PREPARAZIONE:

Preparate la pasta frolla. In una ciotola mettete: la farina, l’uovo, il lievito per dolci, il sale, il burro a pomata, la buccia grattugiata di un limone e lo zucchero. Amalgamate tutti gli ingredienti, fino ad ottenere una palla omogenea. Avvolgetela nella pellicola trasparente e lasciatela riposare in frigorifero per almeno trenta minuti.

Nel frattempo, prepariamo l’impasto per le briciole. Per realizzarle, io ho fatto le tortine per le Jaffa cakes. In una ciotola mettete il burro a pomata, la buccia di limone e lo zucchero. Mescolate bene, aggiungete poi, uno per volta le uova ed un pizzico di sale. In un’altra ciotola mescolate la farina con il lievito per dolci e la vanillina. Aggiungetele all’impasto poco per volta. Aggiungeteci poi il latte e la fiala di aroma al limone. Mescolate bene. Il vostro impasto è pronto!

Imburrate una teglia per muffin e versateci dentro l’impasto. Non li riempiti. Io ho usato una teglia che si chiama Teglia “Pizza Piccolo” che è l’ideale per realizzare simultaneamente 12 pizzette ognuna di 6,5 cm. Ho usato anche una teglia più grande. Una normale teglia per muffin, o gli appositi pirottini vanno benissimo!

Cuocete in forno già caldo a 200°C in modalità solo sotto per 8-10 minuti. Questa tempistica è indicativa!

Lasciate raffreddare, poi metteteli in un piatto da portata.

Scavate leggermente la parte centrale. Il buco non deve essere profondo.

La parte che togliete dalle tortine, sarà quella che userete per realizzare le vostre briciole. A cosa servono? A dare l’effetto mimosa ai vostri biscotti! Sbriciolate le parti che avete tolto e mettetele in un piatto.

Realizziamo ora i rametti di mimosa. Stendete la pasta frolla. Non deve essere sottile! Ricavate delle strisce e tagliatele a metà. Quelli saranno i vostri rami. Ritagliate delle foglie. Con gli avanzi di pasta, realizzate delle palline. Foderate una teglia con della carta da forno. Adagiateci sopra le strisce. Attaccate con l’aiuto di un albume d’uovo e di un pennello le foglie e le palline. Disponeteli a piacere. Spennellateli poi con altro albume d’uovo. Lasciate riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Cuoceteli poi  già caldo a 200°C in modalità solo sotto per 8 minuti e per altri 2 minuti in modalità solo sopra. Questa tempistica è indicativa! Lasciate raffreddare a temperatura ambiente!

Preparate le due glasse. Dovete farle ad occhio. Non devono essere liquide, ma, nemmeno troppo solide. Preparate per prima la glassa verde. In una ciotolina mettete lo zucchero a velo setacciato, un goccio d’acqua e del colorante verde. Io ho usato quello liquido. Mescolate bene. Colorate di verde i rametti e le foglie. Non le palline! Preparate poi la glassa gialla. In una ciotolina mettete lo zucchero a velo setacciato, il colorante giallo, anche in questo caso ho usato quello liquido e un po’ di succo di limone. Mescolate bene. Colorate le palline.

Coprite poi ogni pallina con un po’ di briciole. Fatelo subito, prima che la glassa gialla si asciughi!

Fate lo stesso procedimento con tutti i rametti. Disponeteli poi su un vassoio. I vostri RAMETTI DI MIMOSA sono pronti!

Servite e buon appetito!

Conservate in una ciotola con coperchio in frigorifero.

La prossima settimana non perdete la ricetta delle Jaffa cakes!!!

Auguri a tutte le donne!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.