PANETTONE

Panettone: ho trovato il coraggio di prepararlo, non è difficile, ci vuole solamente tempo e pazienza.
Il risultato è stato un panettone molto buono e apprezzato e che sicuramente rifarò anche l’anno prossimo, con l’accortezza di farlo cuocere un po’ meno (40 minuti invece di 50), infatti mi si è leggermente bruciato in superficie nonostante lo avessi protetto con carta da forno.
Se decidete di prepararlo vi suggerisco di sorvegliare la cottura durante gli ultimi 10 minuti.

panettone

PANETTONE

Ingredienti per un panettone di circa 750 g
270 g di farina del tipo W 350 o manitoba
14 g di lievito secco di pasta madre
30 ml di latte
2 uova intere + 2 tuorli
80 g di zucchero
3 g di sale
la buccia grattugiata di 1 limone e di 1 arancia non trattati
60 g tra cedro e arancia canditi
80 g di uvetta
l’interno di 1 baccello di vaniglia o 1 cucchiaino di vaniglia in polvere
100 g di burro + un po’
1 cucchiaino di miele
1 stampo per panettone da 750 g

Preparatevi tutti gli ingredienti che userete per questa ricetta.

Lievitino
Per il lievitino prendete dalla quantità totale degli ingredienti:
50 g di farina e setacciatela direttamente nella ciotola della planetaria;
aggiungete 10 g di lievito,
1 cucchiaino di miele,
30 ml di latte
e impastateli con il gancio a foglia, finché otterrete un impasto liscio e ben amalgamato, ci vogliono 2 minuti circa.
Coprite la ciotola con pellicola da cucina e fate lievitare per circa 3 ore, nel forno preriscaldato a 27°C e poi spento.

Secondo impasto
Al lievitino aggiungete i seguenti ingredienti, sempre presi dalla quantità totale. Per impastare usate il gancio a uncino:
1 uovo
110 g di farina + 4 g di lievito setacciati insieme
30 g di zucchero
50 g di burro morbido
Inserite prima l’uovo e la farina/lievito e azionate la macchina a velocità media per un paio di minuti, poi lo zucchero, infine il burro morbido a pezzetti e impastate per 10-12 minuti.
Ogni tanto fermatevi e con una spatola mescolate un po’ l’impasto. Quando l’impasto si staccherà dalle pareti e si sarà “incordato” al gancio, coprite la ciotola con pellicola da cucina e fate lievitare, sempre nel forno intiepidito, per 3 ore circa.

Terzo impasto
Mentre l’impasto lievita, tagliate a cubetti i canditi; lavate, asciugate e controllate l’uvetta; grattugiate la buccia del limone e dell’arancia.
Al secondo impasto aggiungete:
110 g di farina setacciata
50 g di burro morbido
1 uovo + 2 tuorli
3 g di sale
50 g di zucchero
i canditi, l’uvetta, la buccia degli agrumi, la vaniglia

Aggiungete prima le uova e impastate per 2 minuti, poi la farina e lo zucchero.
Quando l’impasto sarà ben amalgamato, liscio e si incorderà, aggiungete il burro e impastate per altri 5-6 minuti.
Inserite la frutta e gli aromi, impastate per altri 2-3 minuti.
Coprite la ciotola con pellicola da cucina e fate lievitare per altre 3 ore circa, sempre nel forno tiepido.

Rovesciate l’impasto sulla spianatoia leggermente infarinata, lavoratelo brevemente, fatene una palla, mettetelo nello stampo da panettone con la parte più tonda e liscia verso l’alto e fatelo levitare per altre 3 ore.
in

dopo circa 3 ore
22

Preriscaldate il forno a 180-190°C; mettete una ciotolina d’acqua sul fondo del forno.
Usando una forbice incidete a croce la sommità del panettone; mettete nel centro una noce di burro.

Posizionate la teglia sul secondo livello e infornate per 10 minuti a 180-190°C.
Abbassate la temperatura di 10°C e proseguite la cottura per altri 10 minuti.
Coprite il panettone con carta da cucina e cuocetelo per altri 20-30 minuti, controllando che la superficie non scurisca troppo, in quel caso abbassate la temperatura di altri 10°C .

Una volta cotto, inserite un ferro da calza alla base del panettone e fatelo raffreddare e asciugare capovolto.

333
p

 

Buono e fragrante!

zabaglioneZabaglione   

 

 

 

 crema-al-mascarpone-per-panettone-e-pandoro-720x540Crema al mascarpone 

 

 

 

Panettone farcito

Pangiallo

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook

Precedente ZABAGLIONE Successivo CREMA DI LATTUGA - RICETTA FACILE

Un commento su “PANETTONE

  1. valeria il said:

    cara Anna, complimenti!! Devo dire che hai fatto un bel lavoro, io non credo lo farò mai, ci vuole troppo tempo ed impegno. Quest’anno però, nonostante le vicissitudini della mamma, mi sono cimentata col panettone gastronomico. L’ho dovuto fare due volte, perché la prima ho sbagliato e non è lievitato, ma la seconda mi è venuto bello e buono!!! Per lo stampo mi sono ingegnata, tu dove li compri quelli per panettone??? Un abbraccio
    valeria

Lascia un commento