PANGIALLO, UN DOLCE PER NATALE

Pangiallo, un dolce per Natale, uno degli innumerevoli buonissimi dolci della tradizione italiana (Lazio) dalle cento versioni.
La costante in questo dolce è una presenza abbondante di frutta secca e candita più cioccolato.
In alcune ricette si usa la pasta di pane, in altre la farina in altre ancora la ricotta.

Il nome “Pangiallo” pare derivi dal fatto che un tempo si usava aggiungere dello zafferano all’impasto; secondo altre ricette invece il nome si deve alla glassa di farina, acqua e zucchero con la quale la pagnottella viene/veniva ricoperta e che cuocendo diventava dorata! Va bene tutto: il pangiallo è buonissimo.
Questa è una delle tante versioni possibili.

pangiallo, un dolce per Natale

PANGIALLO, UN DOLCE PER NATALE

Ingredienti per due pagnottelle piccole (foto) oppure una grande:
100 g di nocciole
120 g di mandorle
50 g di noci
20 g di pinoli
70 g di fichi
40 g di cedro candito
40 g di arancia candita
50 g di uvetta
250 g di miele liquido
40 g di cacao amaro
100 g di cioccolato fondente

200 g di farina 00
sale
10 g di lievito madre secco
acqua q.b.
oppure
250 g circa di pasta di pane pronta

Preparate la pasta di pane impastando la farina con il lievito, un pizzico di sale e l’ acqua necessaria per ottenere un impasto morbido che dovrà lievitare, in un luogo tiepido, fino al raddoppio.

Mentre la pasta lievita preparatevi tutti gli ingredienti che vi serviranno per questa ricetta.

Riscaldate il forno a 150°C, foderate una teglia con carta da forno e fate tostare per 5-6 minuti le nocciole, le mandorle, le noci, i pinoli; sfornate e tritateli grossolanamente.
Sciacquate, asciugate e controllate l’uvetta.
Tagliate a pezzetti i fichi e la frutta candita.
Tritate grossolanamente il cioccolato.

Versate in una ciotola capiente il miele, aggiungete il cacao attraverso un passino e incorporatelo.
Inserite poi tutti gli altri ingredienti, un po’ alla volta, mescolando finché saranno ricoperti di miele e cacao.
Tenete da parte in attesa che la pasta di pane sia pronta.

Preriscaldate il forno a 180-190°C.
Foderate una teglia con carta da forno.
Aggiungete la pasta di pane agli altri ingredienti, impastate con le mani bagnante e senza togliere l’impasto dalla ciotola, ci vogliono alcuni minuti per ottenere una massa ben amalgamata.
Versatela nella teglia e sagomatela dandole la forma di una pagnottella.

Infornate per 35 minuti circa.
Fate raffreddare il pangiallo (che giallo non è!) spostandolo su una griglia, ma senza toglierlo dalla carta.
Si mantiene ottimo a lungo.

Regalini per Natale:
Marmellata di castagne
Marmellata di pere e zenzero

Castagne al rum
Coperchietti per il caffé
Pan pepato
Biscotti & biscottini
Lemon curd
Crema di pistacchi
Marmellata di cipolle rosse
Tonno di gallina

Ciao.

Se ti fa piacere puoi seguirmi su Facebook.

Precedente BISCOTTI ALLO ZENZERO CANDITO, senza uova Successivo ALBERELLI DI PANE PER NATALE

Lascia un commento