Crea sito

Yogurt fatto in casa fermenti lattici

Curiosità

È possibile produrre lo yogurt fatto in casa fermenti lattici,con notevoli vantaggi economici ed ecologici. In commercio esistono diverse yogurtiere, ma si può ovviare con altri tipi di contenitori: l’importante è preparare una base madre acquistando in farmacia dei fermenti lattici vivi. I contenitori e gli strumenti per miscelare devono essere assolutamente sterili per permettere il processo di fermentazione.

Lo yogurt è un alimento molto antico: pare infatti che fosse presente già in epoca preistorica, dove veniva prodotto conservando il latte in recipienti fatti con la pelle o lo stomaco degli animali.
Il nome yogurt deriva dal vocabolo turco yogurmark, che significa “mescolare con un utensile”

Lo yogurt fatto in casa è un alimento molto gustoso che, tra le altre cose, fa bene anche alla nostra flora intestinale: derivato infatti dalla fermentazione del lattosio da parte del Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus, lo yogurt favorisce la trasformazione del ferro presente nei vegetali, l’acido lattico favorisce anche l’assimilazione di calcio, i batteri lattici hanno una azione probiotica. Ma lo yogurt che acquistiamo nei supermercati, spesso, non possiede nessuna di queste caratteristiche poiché i fermenti lattici vivi durante il procedimento di produzione industriale perdono la loro carica, e il trasporto a lunghe distante, la lunga conservazione svilisce quello che, se fatto in casa, diviene un alimento importante. Il consiglio, come sempre, è prepararlo in casa. Ci sono due metodi, o con i fermenti lattici vivi che si possono trovare da qualsiasi produttore di latte e formaggi, oppure tramite uno starter.

I fermenti lattici sono dei microrganismi che fermentano il latte trasformandolo in yogurt.

yogurt fatto in casa fermenti lattici

Il latte fermentato ottenuto dalla loro azione più che assomigliare al vero e proprio yogurt che conosciamo (che viene ottenuto utilizzandolo solo determinati lattobacilli quali Lactobacillus bulgaricus e Streptococcus thermophilus), si può paragonare più ad un Kefir.
Per intendersi questi fermenti producono uno “yogurt molto più acidulo” del solito!
I fermenti del kéfir sono adattabili e quindi utilizzabili anche per fermentare altri liquidi con contenuto di zuccheri come i latti di soia o riso e l’acqua con l’aggiunta di zucchero, frutta o altri aromi.

 

ecco come fare dell’ottimo e sano yogurt casalingo:
occorrono: una ciotola di vetro o di plastica trasparente, un cucchiaio di legno, un colino a maglie fitte, latte.
FASE 1
Andate in farmacia e comprate i fermenti lattici.In una ciotola di vetro o plastica trasparente coprire di latte i fermenti lattici.
Va bene utilizzare latte a temperatura ambiente o freddo di frigorifero, ma non caldo.
Va bene qualsiasi tipo di latte che sia intero o scremato, vaccino, di asina o di soia.
Lasciare che i fermenti agiscano per 24 ore coperti da un panno.
Questa preparazione io la eseguo la sera, cosicché a cena del giorno dopo ho il mio buon yogurt.
FASE 2
passate le 24 ore
in un retino metto a scolare per un’ora tutto il mio composto fermentato misto di yogurt e fermenti.
Questo serve a separare lo yogurt (che rimarrà denso e cremoso) dal siero acido.
Ecco il siero scolato, di un colore giallognolo trasparente. Va buttato. Sciacquare bene la ciotola e riporla sotto il colino.
FASE 3
Una volta separato il siero dallo yogurt, con l’aiuto di un mestolo di legno o plastica, mescolo i fermenti spremendoli con delicatezza, per far colare lo yogurt nel contenitore sottostante.
 
Con poche mosse il nostro yogurt è pronto!
Sano, genuino ed estremamente cremoso.
Lo yogurt può essere subito gustato o conservato in frigo e consumato il giorno dopo.
yogurt fatto in casa fermenti lattici
FASE 4 
Una volta ricavato lo yogurt i fermenti devono essere ben sciacquati sotto acqua corrente, leggermente strizzati e riposti nella ciotola coprendoli con il latte
 Ripetere il procedimento ogni 2-3 giorni.Piu latte aggiungete nei fermenti e piu yogurt ricavate.yogurt fatto in casa fermenti lattici.
Vi aspetto nel mio blog e nelle mie pagine per condividere le ricette e si accettano i mi piaci.G+ —facebook.twitter 

Pubblicato da Juli

Salve,non sono cuoca ma ho aperto questo blog per passione,scusate gli errori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.