Crea sito
I pasticci di casa mia

Gnocchetti sardi con crema di zucca e taleggio

Della ricetta degli gnocchetti sardi con crema di zucca e taleggio ve ne avevo accennato un paio di mesi fa, nella ricetta dei malloreddus con crema di zucchine e gamberetti. Da quando ho imparato a fare i malloreddus o gnocchetti sardi, li preparo molto spesso e cevo dire che da quando ho realizzato il video ad ogni sono migliorata parecchio, ora sono proprio belli e regolari. Ik, basta inorgoglirsi, passiamo alla ricetta. Ovviamente io vi invito a realizzare in casa la pasta, è facile e divertente, ma potete realizzare queste ricetta con la pasta che preferite, ma ovviamente sotto vi metto il video su come fare gli gnocchetti sardi.

Gnocchetti sardi con crema di zucca e taleggio
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni4
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per gli gnocchetti sardi con crema di zucca e taleggio

  • 500 ggnocchetti sardi freschi (oppure 350 gr. pasta secca)
  • 500 gzucca
  • 1cipolla (+ 1/2 per il soffritto)
  • 1carota
  • 1 costasedano
  • 150 gtaleggio
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.sale
  • q.b.pepe

ingredienti per gli gnocchetti sardi

  • 340 gsemola di grano duro
  • 170 gacqua
  • 1 cucchiainosale

Strumenti

  • 1 Spianatoia
  • 1 Rigagnocchi
  • 1 Tarocco in metallo
  • 3 Pentole
  • 1 Frullatore a immersione
  • 1 Padella
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Scolapasta

Preparazione per gli gnocchetti sardi con crema di zucca e taleggio

  1. Per prima cosa prepariamo gli gnocchetti sardi e per la loro realizzazione vi rimando al video sopra, molto più semplice da capire di qualsiasi spiegazione scritta.

    Nel frattempo che la pasta riposa, laviamo accuratamente la zucca, ci servirà anche la buccia, priviamola di semi e filamenti e sbucciamola.

    In un tegame poniamo una cipolla, il sedano, la carota e la buccia di zucca, copriamo di acqua e facciamo cuocere una mezz’ora.

    L’impasto degli gnocchetti sarà pronto per essere lavorato quindi procediamo alla loro realizzazione.

    Terminati gli gnocchetti, tagliamo la zucca a cubetti piccoli, si cuocerà molto prima.

    In un altro tegame scaldiamo qualche cucchiaio di olio evo e facciamo soffriggere la cipolla. Aggiungiamo poi la zucca e facciamola rosolare per qualche minuto, poi copriamola col brodo di zucca e portiamola a cottura. Regolate di sale e pepe. Quando la zucca risulterà molto morbida, leviamola dal fuoco e col frullatore ad immersione riduciamola in una purea, dovesse risultare troppo densa, aggiungete altro brodo.

    Poniamo a cuocere gli gnocchetti e nel frattempo che l’acqua arriva a bollore, leviamo la crosta al taleggio e tagliamolo a cubetti.

    Versiamo gli gnocchetti nell’acqua in ebollizione che abbiamo salato e in una padella scaldiamo la crema di zucca e aggiungiamo il taleggio, rimescolando stemperiamo il formaggio. Regolatevi con la densità della crema, se dovesse essere troppo liquida, fatela cuocere qualche minuto, dovesse essere troppo densa, aggiungete qualche cucchiaio di brodo oppure di acqua di cottura della pasta.

    Scoliamo la pasta al dente e versiamola nella crema di zucca, rimescoliamo affinché ne sia completamente avvolta, spolveriamo di pepe e serviamo subito in tavola.

  2. Se vi piacciono le mie ricette seguitemi anche su Facebook sulla mia pagina I pasticci di casa mia rimarrete sempre aggiornati su tutti i miei articoli. Mi raccomando per visualizzare i miei articoli cliccate mi piace sulla pagina, grazie. Per qualche chiarimento o commento, c’è il pulsante whatsapp, dove potete contattarmi in tempo reale.

    Potete iscrivervi anche sul mio canale Telegram dove ogni giorno posto nuove e vecchie ricette e da oggi anche sul mio canale Youtube, mi raccomando iscrivetevi, facciamolo crescere.

    Ciao e alla prossima ricetta.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Sommario
recipe image
Nome ricetta
Gnocchetti sardi con crema di zucca e taleggio
Nome autore
Pubblicato il
Tempo si preparazione
Tempo di cottura
Tempo totale

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »