Crea sito
I pasticci di casa mia

Spaghetti di soia con gamberetti e verdure

Spaghetti di soia con gamberetti e verdure
Spaghetti di soia con gamberetti e verdure
Spaghetti di soia con gamberetti e verdure

Voglia di cinese, ma non c’è l’opportunità di andare al ristorante? Non fa nulla, prepariamo noi un bel piatto di spaghetti di soia con gamberetti e verdure, sarà sicuramente più buono e genuino.
Vediamo la ricetta.

Ingredienti:
100 gr di spaghetti di soia
20 code di mazzancolle
1 grossa carota
Il cuore di un sedano
2 zucchine di medie dimensioni
100 gr di germogli di soia in salamoia
2 scalogni
1 spicchio d’aglio
Brodo vegetale caldo
Salsa di soia q. b.

Olio evo q.b.

Affettate a julienne la carota, il sedano privato delle foglie e le zucchine. Tritate finemente lo scalogno: sarebbe preferibile utilizzare mezzo porro affettato ma io mi sono dimenticata di acquistarlo, così ho ripiegato sullo scalogno! Pulite le code di mazzancolle e privatele del budellino. A questo punto prendete un wok (per chi non lo avesse niente paura, una padella capiente andrà benissimo) e fate rosolare velocemente lo spicchio d’aglio. Quando sarà dorato, toglietelo e fate saltare le mazzancolle. Fatele cuocere velocemente (in modo tale che non diventino gommose) aggiungete un po’ di salsa di soia e spegnete. La quantità di salsa è una questione di gusto personale; se non l’avete mai usata aggiungetene poca per volta controllando man mano il grado di sapidità. Mettete da parte le mazzancolle con il loro liquido in un piatto. Riprendete il wok, rimettete un filo d’olio e quando sarà ben caldo, fateci rosolare lo scalogno. Quando sarà pronto unite le verdure a julienne e i germogli scolati. Fate cuocere 5-10 minuti al massimo aggiungendo la salsa di soia. Le verdure non dovranno stracuocere ma anzi, dovrebbero risultare ancora croccanti. Nel frattempo che le verdure cuociono, mettete a bagno gli spaghetti di soia in acqua fredda per 5 minuti. Quando spaghetti e verdure saranno pronti, rimettere nel wok le mazzancolle e gli spaghetti. Versare tanto brodo quanto ne serve per far cuocere la pasta; ci mettere all’incirca 3-4 minuti. Mi raccomando non esagerate con il brodo: vi consiglio anche qui di aggiungerne poco per volta perché non deve risultare annacquata. Mentre cuocete la pasta conviene aiutarvi con una forchetta per aprire la matassa di spaghetti. Ultimare con l’aggiunta di altra salsa di soia e spegnere il fuoco. Non vi resta che impiattare e godervi questa delizia!
Non ho sbagliato il titolo, solo che a casa mi sono ritrovata delle code di mazzancolle surgelate e ho usato quelle, ma sarebbe preferibile usare gamberi freschi.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »