Crea sito
I pasticci di casa mia

Coniglio con salsiccia e funghi

1378680_10200616885376735_729852820_n

Coniglio con salsiccia e funghi

[banner network=”altervista” size=”300X250″]
Il tempo è cambiato e il freddo è già alle porte per cui abbiamo detto addio ai piatti freschi ed estivi ed iniziamo a realizzare piatti caldi e corposi. Oggi quindi vi voglio presentare la ricetta del coniglio con salsiccia e funghi.

Coniglio con salsiccia e funghi
Coniglio con salsiccia e funghi

Ingredienti

1 coniglio di circa kg. 1,700 – 1,800

gr. 300 salsiccia
gr. 50 porcini essiccati
1 grossa cipolla
2 coste di sedano
2 piccole carote
2 o 3 foglie di salvia
1 bicchiere di vino rosso
gr. 500 passata di pomodoro
olio evo q.b.
sale q.b.
pepe q.b.

Preparazione

  • Per prima cosa mettere ad ammollare i funghi secchi in circa 750 gr. d’acqua
  • Tagliare il coniglio a pezzi, lavarlo accuratamente e metterlo a sgocciolare in un colapasta
  • Fare un battuto con cipolla, sedano e carota
  • sgranare e spellare la salsiccia
  • In una padella abbastanza ampia, scaldare l’olio e soffriggere il battuto
  • quando le verdure si sono ben rosolate aggiungere il coniglio e farlo rosolare da tutti i lati
  • pulire accuratamente i funghi, controllando se vi siano ancora residui terrosi, conservare l’acqua
  • quindi aggiungere la salsiccia sgranata e farla rosolare
  • aggiungere i funghi e far asciugare
  • sfumare col vino rosso
  • salare
  • quando il vino è completamente evaporato aggiungere la passata di pomodoro e incoperchiare
  • lasciar cuocere a fuoco dolce
  • aggiungere le foglie di salvia
  • continuare la cottura aggiungendo all’occorrenza l’acqua dei funghi, filtrata e scaldata
  • regolare di sale e spolverare di pepe.

Questo ricetta è molto versatile, potete servirla come piatto unico, condendo con il sughetto una polentina morbida accompagnata da qualche pezzo di coniglio, oppure condire delle pappardelle all’uovo e utilizzare il coniglio come secondo accompagnato da un’insalatina di stagione.

Tagliatelle col sugo di coniglio
Tagliatelle col sugo di coniglio

La carne di coniglio ha un buon contenuto proteico e un basso contenuto di grassi, che si trovano di norma prevalentemente sulla pelle, risultando quindi di facile asportazione, Infine il coniglio è caratterizzato da un favorevole rapporto fra acidi grassi insaturi e saturi.

La carne di coniglio presenta un contenuto di colesterolo inferiore rispetto alla carne di altre specie (inferiore a 50 mg/100 g di carne), al contrario ha una buona concentrazione di fosforo, potassio e magnesio, mentre calcio, ferro e sodio sono presenti in quantità limitate.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »