Crea sito
I pasticci di casa mia

Panini alle patate soffici soffici

Panini alle patate soffici soffici
Panini alle patate soffici soffici
Panini alle patate soffici soffici

Ieri ho preparato dei panini alle patate soffici soffici, appositamente per Valentina, che voleva passare tutta la giornata al mare e quindi che rimanessero morbidi a lungo.
Questa mia ricetta, non è propriamente quella tradizione, in quanto ho fatto un mix tra pane alle patate, pane al latte e panini all’olio, ma il risultato è stato strabiliante. Quello che ho ottenuto è stato un pane leggero e soffice come una piuma. Credo che prossimamente li preparerò in porzioni mignon da presentare come finger food, farciti a piacere.

Ingredienti:
kg. 1 farina 00 + gr. 70 per il piano di lavoro
gr. 350 di patate
gr. 350 latte fresco intero
1/2 bicchiere di olio
gr. 25 lievito di birra
gr. 35 di sale

Procedimento:

  • Lavare accuratamente le patate e metterle a lessare in acqua fredda non salata;
  • A cottura ultimata, lasciarle raffreddare, poi sbucciarle e passarle 2 volte allo schiacciapatate oppure, schiacciarle con una forchetta, evitando che rimangano pezzi interi;
  • In una ciotola ampia versare il latte tiepido, circa 25/30 gradi in cui sciogliere il lievito;
  • Aggiungere l’olio, il latte e le patate schiacciate e la farina, amalgamare per qualche minuto;
  • Aggiungere il sale (attenzione a non metterlo prima, in quanto il sale ucciderebbe il lievito) e continuare ad impastare, lavorandolo a lungo su un piano di lavoro infarinato;
  • Se l’impasto dovesse risultare troppo asciutto, aggiungere ancora un pò di latte, se dovesse risultare troppo morbido, aggiungere un pò di farina;
  • Lavorare l’impasto, sino ad ottenere una palla liscia ed elastica, rimettete nella ciotola, coperto da un canovaccio e lasciare riposare sino al raddoppio del volume;
  • Riprendere la pasta, lavorarla qualche minuto per togliere l’aria, e dare la forma desiderata, io ne ho fatti alcuni tondi e alcuni allungati, Non fateli troppo grandi in quanto aumenteranno di volume notevolmente, adagiateli molto distanziati in una teglia antiaderente o foderata di carta forno;
  • Lasciar riposare i panini per circa un’ora, poi metteteli a cuocere in forno statico già caldo a 200° per circa 20 minuti. I tempi di cottura sono approssimativi, molto dipende dalla pezzatura e dal tipo di forno, comunque devono risultare ben dorati (vedi foto).

Rimarrete sorprese dal risultato, avrete dei panini veramente soffici e leggeri che rimarranno fragranti a lungo.

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »