Crea sito
I pasticci di casa mia

Crostata alla marmellata di pesche

Crostata di pesche
Crostata di pesche
Crostata di pesche

Alcuni giorni fa ho preparato la marmellata di pesche, oggi Valentina, che adora questa confettura, ha deciso di realizzare la crostata alla marmellata di pesche. Non le è riuscita bellissima, ha ancora qualche problema a stendere e decorare la pasta frolla, ma come gusto nulla da eccepire, veramente buona.
La realizzazione è semplicissima, anche se in questo periodo, qualche difficoltà c’è, in quanto la frolla con il caldo diventa subito molle, ma tutto sommato, con un pò di pazienza, si ottiene comunque un ottimo risultato.

Dosi per una teglia di 30 cm
INgredienti:
pasta frolla vedi ricette qui
gr. 600 di marmellata di pesche
Dopo aver lasciato riposare la pasta frolla in frigorifero, prelevate circa 2/3 di pasta e con il mattarello, stendetela in un disco dello spessore di circa 3-4 mm e del diametro di circa 36 cm. con cui fodererete la teglia ricoperta di carta forno, facendola aderire bene, ritagliate la pasta in eccesso. Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, versateci sopra la marmellata, livellandola bene, rigirate verso l’interno il bordo e sagomatelo pizzicandolo o lasciando i segni dei rebbi di una forchetta. Con la pasta rimasta, stendete un altro disco e ritagliate delle strisce con una rotella taglia pasta dentellata con cui decorerete la superficie della crostata, e poi infornate in forno preriscaldato a 180° per circa 45 minuti. Lasciate raffreddare nella teglia.
Con la dose di pasta frolla indicata ve ne rimarrà un pò, infatti anche Valentina ha poi utilizzato, come sempre, per realizzare qualche biscotto per la colazione del mattino, sono ottimi. Ma se avete ancora voglia di pasticciare in cucina potreste realizzare delle crostatine utilizzando la stessa marmellata o altra di vostro gradimento, oppure la nutella o facendo una cottura in bianco e farcendo con frutta fresca e panna montata

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »