Crea sito
I pasticci di casa mia

Zuppa di pesce

zuppa di pesce
zuppa di pesce
Zuppa di pesce

Ieri mattina sono andata a fare una passeggiata a Gallipoli, ho fatto un giro nel porto e c’erano come al solito i pescatori che vendevano direttamente il loro pesce. Ero alla ricerca di spatole, ma purtroppo non ce n’erano. Ho visto invece del bel pesce da zuppa e ho deciso di prenderne un po’, insieme mi hanno dato dei grossi granchi, che nella zuppa di pesce danno maggiore gusto. Ho comprato anche le cozze e qualche seppiolina.
Stamattina invece mi ha chiamato mio fratello che ha l’hobby della pesca,e siccome ieri pomeriggio era andato a pescare e aveva preso parecchio pesce, bello grosso, me ne ha regalato un bel pò. Mi sono ritrovata il frigorifero invaso di pesce. L’Ho pulito tutto, ho aggiunto qualche pezzo più piccolo a quello che avevo acquistato, il resto l’ho porzionato e congelato.

Comunque, ecco come ho preparato la mia zuppa di pesce:
2 kg. pesce misto da zuppa
½ kg di cozze
7 o 8 seppioline
750 gr. passata di pomodoro
Olio evo q.b.
Prezzemolo 1 mazzetto
Aglio 3 spicchi
Origano q.b.
Pepe q.b.
Peperoncino facoltativo
Sale se occorre
Ieri sera ho lavato, pulito le cozze, grattando via tutte le alghe e crostacei attaccati sul guscio, le ho messe in una padella ampia con qualche cucchiaiata di olio, una macinata di pepe e 1 spicchio d’aglio schiacciato. Ho messo sul fuoco a padella coperta e ho fatto andare sino a che le valve si sono aperte. Ho spento e ho fatto raffreddare. Mi raccomando non fatele cuocere troppo, perché continueranno la cottura nella zuppa. Se sono molto cotte sono immangiabili. Una volta raffreddate le ho tolte tutte dal guscio, controllandole ad una ad una, togliendo gli eventuali residui di corda al’interno, le ho messe in un contenitore e le ho ricoperte col il loro liquido di cottura, dopo averlo filtrato.
Stamattina ho pulito il pesce, l’ho squamato e lavato accuratamente. Ho lavato sotto l’acqua corrente i granchi per togliere tutti i residui di sabbia. Ho pulito e lavato le seppioline ho staccato la testa e la sacca l’ho divisa in piccoli pezzi.
In una padella molto ampia ho messo abbondante olio e i 2 spicchi d’aglio e un pezzettino di peperoncino. Ho fatto rosolare poi ho aggiunto la passata di pomodoro, ho tolto l’aglio. Quando il sughetto si è tirato per bene ho aggiunto il liquido delle cozze, l’origano e ho controllato di sale, ma andava bene così. Quando il sughetto stava per riprendere il bollore, ho iniziato ad aggiungere i pesci iniziando dai più grossi. Ho aggiunto anche le seppioline, i granchi e per ultime le cozze. Ho spolverizzato con il prezzemolo tritato ho ricontrollato di sale, una spolverata di pepe e in pochi minuti la mia zuppa di pesce era pronta.
Accompagnata con crostoni di pane la zuppa di pesce diventa un piatto unico molto gustoso.

Zuppa di pesce ancora in padella
Zuppa di pesce ancora in padella

Pubblicato da ipasticcidicasamia

Mi chiamo Silvana, non più giovanissima, sposata, con due figli ormai grandi, Fabio e Valentina. Fabio vive e lavora lontano da casa, Valentina, studentessa universitaria, vive ancora in famiglia. Ho un lavoro a tempo pieno da ben 36 anni, in una pubblica amministrazione e una grande passione: la cucina. In questa mia passione ho coinvolto Valentina che si diletta con me in cucina. Siamo due pasticcione impunite. Ci divertiamo molto a cucinare insieme, ma sopratutto a bisticciare. Vi chiederete perchè pasticcione, semplice, non abbiamo entrambe alcuna cognizione sulla coreografia del piatto, riusciamo a fare buone ricette, ma la presentazione lascia sempre molto a desiderare. Il nostro motto: Non sempre belli, ma sempre buoni. Mi auguro che anche voi, sperimentando le nostre ricette, concordiate con noi sulla bontà e non sull'aspetto. Dimenticavo una cosa importante, ma mi raccomando non ditelo a Valentina, spesso io mi prendo il merito delle sue ricette :) La nostra pecca? La coreografia dei piatti è per noi qualcosa di veramente sconosciuto. Pazienza, la speranza è l'ultima a morire. Un giorno, forse.... miglioreremo.

2 Risposte a “Zuppa di pesce”

    1. Grazie, sei molto gentile. Qua da noi il pesce è una tradizione, siamo a due passi dal mare. Verrò a vedere il tuo blog, ma se non erro, il nome del tuo blog mi è familiare, credo di aver già dato una sbirciatina. Comunque ci ritorno. Ciao a presto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Translate »