Crea sito

Frittelle con la pasta degli gnocchi

FRITTELLE CON LA PASTA DEGLI GNOCCHI, un dolce semplicissimo con la base per preparare gli gnocchi, con cottura delle patate a vapore.
Quando ero piccola e mamma preparava gli gnocchi, ne faceva sempre un poco di più per lasciarci il dolcetto dopo pranzo per la domenica, o per il Carnevale, ed era subito festa.
Ora quando impasto io gli Gnocchi di patate ne preparo sempre un poco per lei, ed oggi era felicissima di mangiare questo dolcetto.
Questo è un dolce semplicissimo da preparare, per fare le frittelle con l’impasto degli gnocchi, non serve lievito e sono senza uova, basta avere in casa le patate, meglio se a pasta rossa o a pasta gialla per gli gnocchi, la farina, lo zucchero e l’olio per friggere. Hai tutto? Allora proviamoli insieme, ti lascio la dose per 45 pezzi.

Frittelle con la pasta degli gnocchi
  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione15 Minuti
  • Tempo di cottura1 Ora
  • PorzioniCirca 45 pezzi
  • Metodo di cotturaFrittura
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 600 gpatate a pasta rossa (Oppure a pasta gialla per gnocchi)
  • 200 gfarina 00 (Più quella che raccoglie)
  • farina di semola (Per spolverare)
  • olio di semi di girasole
  • q.b.zucchero

Preparazione delle Frittelle con la pasta degli gnocchi

Nell’impasto di questo dolce non occorre lo zucchero, visto che usi utilizza l’impasto per gli gnocchi, perché poi verranno passati caldi nello zucchero.
  1. Frittelle con l'impasto degli gnocchi
  2. Per prima cosa sbuccia le patate e tagliale a fette di 1 cm.

  3. Metti 1 litro di acqua nel boccale insieme ad un cucchiaino di sale.

  4. Metti le patate nel Varoma, nella vasca grande ed una parte quella piccola e copri con il coperchio.

  5. Cuoci a modalità Varoma per 40 minuti velocità 1.

  6. Togli le patate ancora calde e schiacciale allo schiacciapatate, direttamente sopra al tavolo da lavoro.

  7. Questo passaggio preferisco farlo a mano, altrimenti potresti farlo anche con il Bimby, seguendo le istruzioni per gli gnocchi.

  8. Lascia leggeremente intiepidire, poi aggiungi man mano la farina e lavora con l’aiuto di un tarocco.

  9. Io utilizzo questo tipo di tarocco mi trovo molto bene e ne ho anche un tipo più piccolo marrone. Aiuta tantissimo in cucina te lo consiglio. (Link sponsorizzato).

  10. Man mano aggiungi la farina, se la farina assorbe assorbe poco potrebbe servirne meno, viceversa se assorbe troppo.

  11. Molto dipende anche dall’umidità dell’ambiente e della giornata e del tipo di patate.

  12. Prendi dei pezzi di pasta ed arrotola come quando prepari gli gnocchi.

  13. Taglia i pezzi a strisce di 5/10 cm a seconda delle forme che vuoi dare.

  14. Mia madre dava la forma di una specie di fiocco, come il pezzo in primo piano in foto.

  15. Puoi dare anche una forma di una ciambella e poi premi i bordi di chiusura pressando leggermente.

  16. Adagia i pezzi sopra un vassoio spolverato di farina di semola.

  17. Scalda l’olio di semi di girasole, quando è bollente aggiungi i pezzi di pasta e friggi ambo i lati, girando ogni tanto e facendo attenzione a non bruciarli.

  18. Scola bene su un foglio di carta assorbente da cucina.

  19. Passa nello zucchero le frittelle di gnocchi ancora calde.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da incucinadaeva

Mi chiamo Eva, sono abruzzese ed amo cucinare fin da quando ho ricordi. Autodidatta fino a quando nel 2011 ho aperto il blog, così ho iniziato a studiare. Amo tramandare le ricette delle mia regione e sperimentare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.