Crea sito

Peperoncini piccanti ripieni

La conserva di Peperoncini piccanti ripieni è tipica della mia terra, Reggio Calabria, non difficile da fare ma che racconta la laboriosità delle donne calabresi nell’arricchire le loro dispense per le scorte invernali. Il ripieno che propongo è molto saporito e queste piccole e deliziose “bombe” di gusto si prestano per serate fra amici, grigliate di carne e per tantissime altre occasioni…Peperoncini piccanti ripieni

Peperoncini piccanti ripieni – di Rosalba Vazzana

Ingredienti

  • Peperoncini piccanti q.b.
  • Aceto bianco q.b.
  • Olive verdi denocciolate q.b.
  • Olive nere denocciolate q.b.
  • Capperi sotto sale q.b.
  • Olio Extra Vergine di Oliva q.b.

Procedimento

Lavare i Peperoncini e asciugarli sopra un canovaccio di cotone per il tempo necessario. Trasferirli in un recipiente e coprire con Aceto bianco per circa 24-48 ore, regolandosi in base alla carnosità dei Peperoncini. Raccomando la macerazione di 24-48 ore, così da ammorbidirli e renderli meno piccanti durante la degustazione. Indossare dei guanti usa e getta, con uno scavino (o coltello appuntito) incidere il picciolo dei Peperoncini e svuotarli dai semini, mettendoli da parte per altro uso. Tagliare le Olive verdi e quelle nere a listarelle. Riempire i Peperoncini in questo ordine, prima le Olive nere, poi un piccolo Cappero al centro e chiudere con Olive verdi. Sistemarli bene in barattoli di vetro, accuratamente sterilizzati, e coprire con Olio Extra vergine di Oliva. Consumare, a piacere, come Antipasto con Pane rustico, Friselle e Bruschette, oppure come Contorno accompagnando secondi di Carne e in qualunque altro modo il vostro gusto e fantasia suggeriscono.

Per altre mie Ricette con Peperoncini piccanti clicca sui nomi: Olio piccante al Peperoncino (in questa Ricetta puoi usare i semini messi da parte), Liquore al Peperoncino, Confettura di Peperoncini piccanti. 

Se ti piacciono le mie ricette… le hai provate… vuoi chiedermi o dare consigli… ti aspetto sulla mia Pagina Facebook Il mondo di Rosalba”… a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.