Focaccia ragusana “Scaccia” al pomodoro

Focaccia ragusana.

Oggi mi sono divertita a preparare la focaccia ragusana, la “scaccia”, piatto tipico di alcune zone della Sicilia.  A differenza delle altre focacce, questa focaccia, si tira sottilissima, si condisce e si arrotola. il risultato? Una focaccia croccante fuori e morbida dentro. 

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Porzioni 6 persone
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la focaccia ragusana

Impasto

  • 500 gSemola rimacinata Petrucci
  • 3 cucchiaiOlio di oliva
  • 50 gLi.co.li
  • 300 mlAcqua
  • 10 gSale

Farcitura

  • 1 lPassata di pomodoro
  • q.b.Olio di oliva
  • q.b.Sale
  • q.b.Basilico
  • 400 gCaciocavallo

Preparazione della focaccia ragusana

  1. Iniziate mettendo in planetaria la semola rimacinata Petrucci, sciogliete il licoli in metà acqua di quella in dotazione e unitela alla farina. Avviate la macchina a velocità 1, unite l’altra acqua a filo, attenzione potrebbe non servire tutta. Lavorate l’impasto pochi minuti e aggiungete l’olio e  il sale. Fate incordare.

  2. Rovesciate l’impasto sul piano, pirlate e coprite con una ciotola per 30 minuti. Trascorso questo tempo fate 3 giri di pieghe ogni 15 minuti, mettete l’impasto in un contenitore ermetico e fate lievitare fino al raddoppio a temperatura ambiente.

  3. Mentre aspettate il raddoppio dell’impasto, preparate il sugo, servirà freddo, quindi portatevi avanti con la preparazione. Quando l’impasto sarà lievitato dividetelo in 2 parti uguali (attenzione a non maltrattarlo) e fate lievitare ancora per circa 2 ore.

  4. focaccia ragusana

    Trascorse le 2 ore, accendete il forno a 220° e iniziate a tirate la sfoglia col mattarello sottilissima, condite col sugo e caciocavallo tagliato a fettine e fate le piegature.

  5. Ogni volta che chiudete la sfoglia condite con sugo e caciocavallo fino alla fine, non esitate col sugo, come dico sempre, più ci metti più ci trovi.

  6. focaccia ragusana

    Spostate delicatamente la focaccia ragusana su una teglia foderata di carta forno, bucherellate con la forchetta, spennellate con olio e infornate per 25-30 minuti. Sarà pronta appena la vedrete bella gonfia e dorata, regolatevi col vostro forno.

  7. La focaccia ragusana si può mangiare calda, ma anche fredda. Si serve tagliata a fette sottili, ma non a casa mia, da me si divide a metà.

Grazie a tutti per il tempo che mi dedicate e se vi fa piacere mi trovate sui social:

facebook

instagram

pinterest

youtube

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.