Crea sito

Carote sottaceto

Le carote sottaceto sono una conserva molto semplice e veloce da realizzare. Sono perfette da sole o come contorno per carni alla piastra o alla griglia, arrosti etc. In fondo alla ricetta troverai anche qualche idea per arricchire questa favolosa conserva.
Scorri per scoprire la ricetta!

carote sottaceto
  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMolto economico
  • Tempo di preparazione5 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • PorzioniPer 4 vasetti da 250 g
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per le carote sottaceto

  • 8Carote
  • q.b.Aceto di vino bianco
  • q.b.Sale
  • q.b.Sedano (opzionale)

Strumenti

  • 4 Vasetti
  • 4 Coperchi per conserve monouso
  • Coltello
  • Tagliere
  • Pelapatate
  • Canovaccio
  • Pentola
  • Coperchio

Come preparare le carote sottaceto

  1. Per preparare le carote sottaceto, per prima cosa occupati dei vasetti che vanno attentamente sterilizzati. Consiglio di usare sempre tappi per conserve monouso nuovi.

  2. Per far ciò, puoi sottoporre vasetti e tappi ad un accurato lavaggio in lavastoviglie ad alta temperatura, avendo cura di farli scolare su un canovaccio pulito.

  3. Puoi utilizzare il forno: metti i vasetti su una teglia a 100°C per 10 minuti. A forno spento inserisci anche i tappi e fai raffreddare completamente in forno chiuso.

  4. Una volta messi a sterilizzare i vasetti puoi dedicarti alle carote.

  5. Sbuccia e lava per bene le carote, tagliale a rondelle e tamponale con della carta assorbente.

  6. Metti sul fondo del vasetto un pizzico di sale, riempi con le carote e aggiungi un altro pizzico di sale in cima.

  7. Riempi con aceto di vino bianco fino in cima e chiudi i vasetti.

  8. Questi vasetti devono essere consumati entro le due settimane ma bisogna comunque aspettare una settimana per poterle assaggiare, in questo modo l’aceto avrò impregnato completamente le carote.

  9. Se vuoi conservare i vasetti di carote sottaceto per più tempo dovrai procedere con la pastorizzazione.

    Io seguo sempre le procedure indicate dal ministero della salute.

  10. Metti i vasetti in una pentola alta e stretta, fai passare tra loro uno strofinaccio in modo che durante la bollitura non si muovano.

    Copri i vasetti con acqua fredda, chiudi la pentola con un coperchio e porta a bollore. I tempi di bollitura variano in base all’altitudine del tuo luogo di residenza.

    Da 0 a 305 mslm durata trattamento 20 min

    Da 305 a 915 mslm durata trattamento 25 min

    Da 915 a 1829 mslm durata trattamento 30 min

    Superiore a 1829 mslm durata trattamento 35 min.

  11. Spegni il fornello e lascia raffreddare completamente i vasetti, a temperatura ambiente, all’interno dell’acqua.

  12. La pastorizzazione è andata a buon fine se il tappo non fa “clik clak”.

Come arricchire la ricetta

  1. Puoi aggiungere, come ho fatto io, del sedano a tocchetti, lavato e spellato.

  2. Puoi aggiungere varie spezie come: alloro, ginepro, grani di pepe nero, finocchietto selvatico, cipollotti etc.

RESTIAMO IN CONTATTO!

FACEBOOK: pagina ufficiale

PINTEREST: tutte le mia bacheche

YOUTUBE: tutte le mie video ricette

INSTAGRAM: foto e vita e di tutti i giorni

Se vuoi ricevere tutte le mie ricette iscriviti alla NEWSLETTER, è gratuita: vai al form di iscrizione.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.