La cotognata: ricetta della nonna

La cotognata: ricetta della nonna, la tipica marmellata dura siciliana che si prepara nelle formine di terracotta. Un dolce autunnale tipico della Sicilia ma che oramai è diffusissimo in tutta Italia che si ottiene dalle mele cotogne.
Quella che vi propongo oggi è la ricetta tradizionale della cotognata siciliana, ne esiste anche una versione spalmabile, ma quella originale resta quella “a formine” che viene consumata a pezzetti. La ricetta apparteneva alla mia nonna paterna che ne custodiva gelosamente la ricetta insieme alle sue formine di terracotta. Le stesse che io utilizzo con orgoglio ogni qualvolta preparo la cotognata utilizzando la ricetta originale siciliana.
La cotognata è una vera e propria delizia, una marmellata dura che si prepara in autunno, per celebrare l’inizio della stagione fredda. La Ricetta della Cotognata, diffusa in quasi tutta la Sicilia e in particolar modo nell’area orientale, è un’eredità della dominazione spagnola.
Quando le giornate iniziano a farsi fredde e piovose, come oggi, stare in cucina tra i fornelli diventa per me un’esperienza sensoriale e molto piacevole, anche rinnovare le tradizioni ha un gusto diverso. Rileggere gli appunti di cucina della mia nonna mi mette di buon umore. Scopriamo insieme la ricetta e i segreti per preparare una perfetta Cotognata.
Per preparare questa deliziosa cotognata: occorrono delle belle mele cotogne ben mature ma sane. Dovremmo aspettare all’incirca 6-7 giorni per gustarla da sola o accompagnata con il pane è perfetta per una prima colazione.

Cotognata:ricetta siciliana
  • DifficoltàMedia
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo7 Giorni
  • Tempo di cottura45 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti per la Cotognata

  • 2 kgMele Cotogne
  • 2 kgZucchero
  • 1Succo di limone
  • 1 bicchiereacqua

Strumenti per fare la Cotognata

  • 1 Pentola
  • 1 Cucchiaio di legno
  • 1 Frullatore / Mixer
  • 1 Colino / Scolapasta
  • 8 Stampi

Come preparare la Cotognata.

Procedimento della Cotognata

  1. Mele Cotogne

    Per prima cosa per fare la cotognata, secondo la ricetta della nonna; scegliete delle mele cotogne, ben mature e prive di ammaccature.

  2. Lavate le mele cotogne per bene ed asciugatele con un canovaccio pulito.
    Tagliatele in due parti. Scegliete voi se togliere o no la buccia. Eliminate i semi ed il torsolo e riducete a pezzi grossolani le mele. Il peso delle melecotogne al netto, deve essere di 2 kg netti.

  3. mele cotogne

    Il peso delle melecotogne al netto, deve essere di 2 kg netti.
    Mettete le fette di mele in una pentola di acciaio, aggiungete il succo di un limone e il bicchiere d’acqua.

    Fate cuocere fino a quando le mele non si sono spappolate del tutto. (circa 45 minuti ).

  4. Cotognata ricetta della nonna

    Togliete la pentola dal fuoco ed estraete le mele cotogne.

  5. purea di cotogne.

    Setacciate il composto ottenuto con le mele fino ad ottenere una purea liscia ed omogenea. Potete utilizzare anche il frullatore ad immersione.

  6. Versate la purea di mele cotogne che avete ottenuto nella pentola. Unite lo zucchero e mescolate con un cucchiaio di legno.

    Rimettete la pentola sul fuoco e fate cuocere, a fuoco dolce, fino a quando il composto diventa molto denso e filante.

  7. Quando la purea di mele cotogne avrà preso un bel colore bruno la cotognata sarà sicuramente cotta al punto giusto. Il tutto è pronto quando sollevando il cucchiaio la composta non scivola da sola in pentola ma rimane attaccata al cucchiaio.

  8. cotognata ricetta della nonna

    Spegnete il fuoco e lasciate intiepidire per 1 minuto. Inumidite le vostre forme con l’acqua. Versate la composta con un mestolo e riempite le formine.

    Lasciatele asciugare coperte da un velo per una settimana e sformatele.

  9. Per rimanere aggiornato sulle mie ricette, seguimi anche sui social.

    Facebook Pinterest Twitter,

Conservazione della cotognata.

La cotognata va conservata avvolga da carta oleata, o da forno.

Potete conservarla in un barattolo asciutto unendo qualche foglia di alloro.

Preparate la Cotognata nelle giornate prive di umidità.

La cotognata si conserva fino a tre mesi.

4,6 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da Fantasia in Cucina

La mia passione per la cucina e il buon cibo è nata grazie al mio lavoro e ai miei viaggi. Ho iniziato sin da piccola a raccogliere le ricette di tutto ciò che mi piaceva mangiare e ad appuntarlo su una agenda. Con il passare degli anni è cresciuta in me la passione per la cucina e la tradizione enogastronomica del territorio ibleo. Il mio vuole essere un blog che non è un semplice sito di ricette, ma anche un viaggio della memoria, della cultura di un popolo, quello degli abitanti dei Monti Iblei, in Sicilia, luogo d’incontro tra le province di Ragusa, Siracusa e Catania. Dietro ogni ricetta c'è una storia, talvolta di una famiglia, di un incontro o di un viaggio. Il mio intento è quello di svelare, conservare e di tramandare attraverso le mie ricette l’anima, i saperi, le tradizioni, le passioni e la storia di un popolo. Cucino, fotografo mangio e posto. Mi piace anche consigliare ai miei amici oltre alle ricette sfiziose anche dove mangiare nei locali caratteristici dove andare a mangiare in Sicilia. Se vi va seguitemi, siete i benvenuti. Barbara

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.