Crea sito

TORTA DELLA NONNA

TORTA DELLA NONNA


Oggi si festeggia la festa dei nonni e si realizza la TORTA DELLA NONNA.Ma il 2 ottobre è anche il compleanno di mia nonna, ed è per questo che ogni anno festeggiamo due volte.Scelgo sempre questa torta non solo per il suo nome, anche perchè la pasta frolla mi dà la sensazione di amore materno.E se la mamma è la mamma, la nonna è due volte mamma. Di conseguenza come non celebrare questa festa con la TORTA DELLA NONNA?Una squisita crema pasticcera chiusa in un morbido guscio di pasta frolla e pinoli, davvero un bel connubio di sapori. 

Io uso sempre la ricetta della frolla senza burro
https://blog.giallozafferano.it/emimettoaifornelli/pasta-frolla-allolio/
e della crema pasticcera
https://blog.giallozafferano.it/emimettoaifornelli/crema-pasticcera-senza-bilancia/

Qui di seguito vi scriverò la ricetta originale che prevede il burro.


TORTA DELLA NONNA
  • DifficoltàBassa
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione1 Ora
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura40 Minuti
  • Porzioni
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la frolla

  • 2Tuorli
  • 260 gFarina 00
  • 150 gburro (temperatura ambiente)
  • 110 gZucchero a velo (o anche semolato)
  • 1 cucchiainoLievito in polvere per dolci
  • q.b.Scorza di limone

Per la crema pasticcera

  • 4Uova (o solo tuorli)
  • 4 cucchiaiZucchero
  • 1Baccello di vaniglia (o scorza di limone)
  • 4 cucchiaiFarina 00
  • 1 cucchiaioAmido di mais (maizena)
  • 4 bicchieriLatte

Per decorare

  • q.b.Pinoli

Strumenti

Per la frolla

  • Planetaria
  • Mattarello
  • Pellicola per alimenti
  • Tortiera
  • Forno

Per la crema pasticcera

  • Frusta a mano
  • Pentola
  • Fornello

Preparazione

Per la frolla

  1. TORTA DELLA NONNA

    Per prima cosa tagliamo il burro a quadretti piccoli ed uniamoli allo zucchero nella planetaria. Lasciamo andare a velocità bassa e mano a mano incorporiamo tutti gli ingredienti.

    Lasciamo lavorare fino a quando l’impasto non si stacca bene dai bordi.

    (Se dovesse risultare ancora un po’ morbida possiamo aggiungere un cucchiaio di farina)

    Trasferiamo l’impasto su di un piano da lavoro infarinato e, aiutandoci con la mano, iniziamo ad amalgamare fino a formare un panetto liscio.

    Chiudiamo bene l’impasto con la pellicola e lasciamo riposare in frigorifero per circa mezz’ora.

Per la crema pasticcera

  1. Torta della nonna

    Per prima cosa mettiamo a scaldare il latte in una pentola ed aggiungiamo una bacca di vaniglia all’interno (in alternativa un pezzetto di scorza di limone stando a tenti a non prendere la parte bianca poichè molto aspra)

    In una ciotola sbattiamo le uova (di solito si utilizzano solo i tuorli ma io le metto intere per fare questa TORTA) con lo zucchero, la farina, l’amido di mais e un po’ di scorza di limone grattugiata (in alternativa potete utilizzare la vanillina).

    Con l’aiuto di una frusta a mano cercate di sbattere bene eliminando i grumi. Una volta che il latte è caldo (non deve arrivare a bollore) togliete la vaniglia, apritela con un coltellino a punta e togliete bene l’interno da aggiungere al latte (daà un sapore più forte ma buono).

    Aggiungete il latte alla crema che avete preparato e portate sul fuoco. Con l’aiuto di una frusta dovrete amalgamare con movimenti circolari fino a quando la crema non sarà pronta (ci vorranno circa 10 minuti).

    Spegnete e lasciate raffreddare mettendo la pellicola alimentare a filo.

  2. Torta della nonna

    Accendete il forno a 180 gradi.

    Prendete l’impasto lasciato riposare in frigo e dividetelo in due parti.

    La prima la stendete con l’ aiuto di un mattarello e la mettete in una tortiera da crostata precedentemente imburrata.

    Versate sopra la crema pasticcera e chiudete con la restante frolla.

    Aggiungete i pinoli e infornate a 180 gradi per 40 minuti.

    Fate sempre la prova stecchino.

Note

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.